11rit : Eraclea – Villanova 5-2

ERACLEA VILLANOVA
Conte
Cappelletto
Pinato
Pasian
Basso
Buratto M.
(65′ Giacchetto)
Mattiuzzo
Cerchier
(51′ Teso)
Bisiol
Buratto F.
(82′ Schiavon)
Boatto
All. De Pieri
Zoccolan
Macor
Puppo
(75′ Bon)
Drigo G.
(46′ Lena)
Damiani
Disarò
Zanotel
Drigo L.
Costa
(62′ Trevisan R.)
Strumendo
Trevisan
All. Puppo E.

Arbitro: Biancardi di Treviso 7,5

Marcatori: 30′ Drigo G. (V), 38′ Boatto (E), 44′ Bisiol (E), 59′ Boatto (E), 64′ Strumendo (V), 79′ Boatto (E), 89′ Bisiol (E)(rig.)

Note

CRONACA:
Eraclea e Villanova hanno dato vita ad un incontro piacevole e divertente che alla fine ha visto vincitrice la squadra che ha dimostrato di avere un maggiore tasso tecnico. La ricchissima cronaca registra la prima occasione da rete al 15′, una veloce azione dell’ Eraclea costruita con una serie di passaggi di prima intenzione è conclusa da Bisiol che incrocia il tiro verso il secondo palo sfiorando di poco il bersaglio grosso. Al 20′ una punizione dalla lunga distanza di Cerchier viene respinta in maniera goffa dal portiere ospite, la palla rimane vacante ma nessun granata riesce ad approfittarne e la difesa del Villanova rimedia in calcio d’angolo. Fino alla metà del primo tempo in attacco si era vista quasi esclusivamente l’Eraclea, verso la mezz’ora gli ospiti cominciano a farsi pericolosi ed al 30′ passano anche in vantaggio, c’è un calcio di punizione a favore del Villanova da buona posizione, del tiro si incarica Drigo G. il quale nota che il portiere granata non ha posizionato molto bene la barriera, il suo tiro gonfia la rete lasciando Conte fermo a guardare la palla che entra. L’ Eraclea si ritrova inaspettatamente in svantaggio ma non si perde d’animo riportandosi prontamente all’attacco e raggiungendo il pareggio otto minuti più tardi con Boatto che dopo essere stato servito sul vertice destro dell’area da Buratto M. evita un paio di avversari e supera il portiere che cercava di contrastarlo abbozzando un’uscita. Al 41′ Buratto M. si ritrova il pallone sui piedi appena dentro l’area, calcia a colpo sicuro mirando all’angolo ma il portiere Zoccolan gli risponde deviando la sfera in angolo con un difficile intervento. E’ il preludio al meritato vantaggio dei granata che arriva a pochi istanti dal termine del primo tempo, Cappelletto serve Bisiol sulla destra dell’area ospite, il centravanti eracleense punta la porta, muove un paio di passi verso il portiere ospite e poi lo infila inesorabilmente con un preciso diagonale. Inizia il secondo tempo, l’Eraclea è conscia che per vincere il match con il Villanova, squadra che ha un buon numero di reti realizzate in campionato, non è sufficiente il vantaggio di un solo gol e tutto questo viene confermato al 10′ della ripresa quando un grosso brivido scuote la difesa granata, è ancora Conte il protagonista che pressato da un attaccante avversario interviene a vuoto lasciando il pallone vacante nei pressi della linea di porta, ma il Villanova non è lesto ad approfittarne e la difesa granata riesce a rimediare in angolo. Buratto Federico all’ 11′, con un veloce contropiede, si presenta solo davanti al portiere Zoccolan che con una buona scelta di tempo riesce ad anticiparlo di un soffio in uscita. Tre minuti più tardi arriva la terza rete granata, Boatto dopo essere entrato in area palla al piede vede lo spiraglio giusto e calcia a rete, complice una leggera deviazione di un difensore, il portiere ospite è fuori causa. Le emozioni però non sono certamente finite, il risultato di tre a uno che potrebbe dare tranquillità all’Eraclea, viene rimesso in discussione al 19′ della ripresa quando il Villanova si riporta ad un solo gol di distacco, su azione di calcio d’angolo la palla arriva a Strumendo che è appostato al vertice sinistro dell’area granata, quest’ultimo calcia prontamente al volo di prima intenzione e coglie l’angolo basso alla sinistra di Conte che nell’occasione nulla poteva fare. Mister De Pieri provvede ad un paio di sostituzioni per rafforzare il contenimento a centrocampo, così i tentativi degli ospiti di trovare la via del pareggio nei minuti che seguono non creano grossi problemi alla retroguardia eracleense. Causa l’affiorare di una certa stanchezza ed un certo sbilanciamento offensivo il Villanova offre il fianco ai veloci contropiedi dei beniamini di casa che negli ultimi dieci minuti affondano i colpi del k.o. definitivo. Al 34′ Boatto porta a quattro le reti dell’Eraclea e a tre il suo bottino personale, nell’occasione viene servito in area da un preciso lancio centrale di Giacchetto e da favorevole posizione non perdona. Ad un paio di minuti dal termine il solito scatenato ed incontenibile Boatto su un ennesimo rilancio del centrocampo granata si invola solitario verso la porta ospite, ma appena mette piede in area viene travolto dal portiere Zoccolan in disperata uscita e si guadagna un indiscutibile rigore. Dagli undici metri calcia Bisiol per il quinto gol granata che suggella il risultato finale sul cinque a due. Abbastanza preciso l’arbitraggio, fra i migliori fischietti visti quest’anno.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*