1and : Eraclea – San Michele al T. 2-0

ERACLEA SAN MICHELE
Boso
Zorzetto
Bacchin
Vettoretto
Schiavon
Rosiglioni
Boatto Al.
(87′ Giaretta)
Furlanetto
Boatto An.
Follador
(44′ Priamo)
Boatto G.
(70′ Berton)
All. Schugur
Biasin
Poletti
Lovisetto
Zanon
Lorenzon
Furlanis
Cerroni
Fratter
Bincoletto
Olivieri
Vendrame
(68′ Colavitti)
All. Nonis
 
 

Arbitro: Ferraro di Treviso 6,5

Marcatori: 11′ Vettoretto (E), 52′ Boatto Al. (E)

Note Espulso Furlanetto (E) per fallo di reazione

CRONACA:
Positivo l’esordio in campionato dell’Eraclea sotto la nuova guida di Roberto Schugur, l’undici granata supera agevolmente il San Michele al Tagliamento con una rete per tempo. Dopo l’entusiasmante prestazione della scorsa stagione, conclusa con un secondo posto in classifica, l’Eraclea riparte con il nuovo allenatore ma anche con alcune, seppur momentanee, importanti assenze. L’avversario di turno è di tutto rispetto in quanto il San Michele è appena stato retrocesso dopo molti anni di onorevole militanza nella categoria superiore ed ha tutta l’intenzione di tornarci al più presto. Durante i primi 10 minuti le due formazioni non si espongono più di tanto, ma all’undicesimo l’Eraclea passa in vantaggio al primo vero affondo: Boatto Giuliano scende sulla fascia sinistra e giunto in prossimità del vertice dell’area di rigore viene affrontato fallosamente. Il conseguente calcio di punizione viene battuto da Vettoretto, la palla indirizzata verso il primo palo rimbalza ad un metro dalla porta mettendo fuori causa il portiere Biasin che nell’occasione è sembrato tuffarsi in ritardo. La reazione al gol subito da parte del San Michele sta tutta in un calcio di punizione dalla lunga distanza di Olivieri bloccato a terra con sicurezza da parte di Boso. Trascorrono i minuti senza grosse emozioni anche a causa del terreno di gioco appesantito dalle abbondanti precipitazioni, i tentativi di pareggio degli ospiti si spengono inesorabilmente in prossimità dell’area granata sempre ben presidiata, mentre l’Eraclea risponde con delle azioni di contropiede mettendo in difficoltà la retroguardia avversaria in più di una occasione. Al 40′ il San Michele ha una incredibile occasione per pervenire al pareggio quando Bincoletto scatta sul filo del fuorigioco sfruttando una palla filtrante verso il centro area eracleense trovandosi tutto solo a tu per tu con l’estremo granata Boso il quale in uscita è bravo a chiudergli lo specchio della porta con il corpo e a respingere la conclusione della punta ospite. L’Eraclea rientra in campo ad inizio ripresa con la consapevolezza di dover realizzare almeno una seconda rete per conquistare i tre punti in palio ed al 7′ minuto del secondo tempo i granata mettono in cassaforte la vittoria quando Vettoretto serve con precisione Alessandro Boatto sulla destra del proprio fronte d’attacco, il numero sette eracleense evita un avversario converge verso il centro ed appena entrato in area supera il portiere Biasin con un preciso diagonale rasoterra verso il palo più lontano. Il San Michele è stordito dal raddoppio dei padroni di casa e non riesce a costruire alcunchè di particolarmente pericoloso, i granata hanno la partita in pugno e controllano agevolmente l’avversario. Alla mezz’ora però l’Eraclea rimane in dieci per l’espulsione di Furlanetto il quale reagisce ai continui calci subiti da Cerroni colpendolo con una manata, l’arbitro lo vede ed estrae il cartellino rosso. Gli ospiti ora cercano di approfittare della superiorità numerica ed al 36′ hanno una buona chance per ridurre le distanze: il terzino Lovisetto percorre la fascia sinistra e giunto a fondo campo effettua un lungo traversone che taglia tutta l’area granata e giunge sui piedi di Bincoletto il quale calcia bene di prima intenzione ma trova una grande respinta di Boso che con i piedi gli nega la gioia del gol. Ben cinque i minuti di recupero concessi dall’arbitro che terminano con un’altra palla-gol a favore degli ospiti, ma Olivieri da buona posizione calcia sopra la traversa. Felicità nel clan granata al termine dell’incontro per i tre punti conquistati alla prima di campionato mista ad un po’ di preoccupazione per Alessandro Boatto uscito poco prima del 90′ per un problema muscolare. Discreta la direzione di gara del signor Ferraro di Treviso.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*