2and : Eraclea – Torre di Mosto 0-2

ERACLEA TORRE DI MOSTO
Conte
Zorzetto
Pasqual S.
Pasian
Pinato
Buratto M.
(46′ Giacchetto)
Teso
Boatto An.
Pasini
Morando
Pasqual G.
All. De Pieri
 
Salvalaio
Pizzuto
Pasquon V.
Stello
Marcini
Mazzarotto
Pasquon L.
(75′ Bigaran)
Rosan
Pasqualini
Rubin
(86′ Presotto)
Panzarin G.
All. Tamai

Arbitro: Francescato di Treviso (6,5)

Marcatori: 38′ Rubin (TdM), 50 Pasqualini (TdM)

Note Espulso: Pasqualini (TdM) all’80’ per fallo di reazione

CRONACA:
Dopo l’entusiasmante e netta vittoria in coppa Veneto che le ha permesso di vincere il proprio girone e passare il turno, l’Eraclea incappa in questa bruciante ed inaspettata sconfitta casalinga che causa già una certa preoccupazione in casa granata. Il Torre di Mosto ha avuto una percentuale di realizzazione del 100% in quanto ha trasformato in gol entrambe le occasioni da rete avute a disposizione nei 90 minuti a differenza dell’Eraclea che ha sprecato troppo incassando così la seconda sconfitta consecutiva in due incontri di campionato disputati finora: zero punti in classifica e zero gol realizzati. Il dato preoccupante non consiste nello zero in classifica, visto che il campionato è appena iniziato, ma nella mancanza di realizzazione che crea preoccupazione per il futuro. L’inizio partita vede subito i granata in attacco e le prime vere occasioni da rete sono tutte per l’Eraclea: già al 3′ Simone Pasqual sfiora il palo e la segnatura imitato da Michele Buratto al 8′ che da favorevolissima posizione calcia sopra la traversa. Il Torre di Mosto si vede per la prima volta pericoloso in attacco solamente alla mezz’ora con un secco tiro da fuori area di Rubin che esce di poco a lato. Questo però è il preludio del gol in quanto alcuni minuti dopo al 38′, complice una distrazione difensiva dei granata, Rosan entra in area dal lato sinistro e serve un prezioso pallone a Rubin, lasciato colpevolmente solo all’altro vertice dell’area, controllo della mezz’ala e tiro sul secondo palo che il portiere Conte riesce solamente a toccare ma non a deviare. L’Eraclea si trova così in svantaggio, ma potrebbe ben presto rimediare, allo scadere del primo tempo un gran tiro da fuori area di Giuseppe Pasqual chiama il portiere torresano ad una miracolosa deviazione in angolo, ma non è finita in quanto sul seguente corner Pasian colpisce l’incrocio dei pali dopo aver svettato di testa sopra a tutti. Inizia la ripresa con l’Eraclea protesa in attacco alla ricerca del pareggio e così si aprono dei corridoi per il contropiede degli ospiti, al 50′ il centravanti Pasqualini è pronto e veloce a scattare solitario verso la sguarnita area granata trafiggendo così l’incolpevole Conte. I torresani sembrano quasi non crederci, sembra tutto più facile del previsto, neanche i granata di casa vogliono credere alla sconfitta che sta maturando e si rovesciano in avanti creando altre ghiotte occasioni da rete: al 66′ il terzino Zorzetto ha una buona palla a disposizione entro l’area, ma spreca calciando a lato, due minuti più tardi Pasqual G. a cinque metri dalla porta calcia a colpo sicuro, ma trova il portiere pronto a negargli la gioia del gol con una incredibile deviazione. Prima del termine c’è ancora tempo per assistere all’espulsione del torresano Pasqualini ed infine all’ennesino gol mancato dall’Eraclea, è l’83’ quando Pasqual G. serve un buon pallone a Pasini appostato a quattro passi dalla linea di porta, l’attaccante granata calcia prontamente ma manca il bersaglio grosso mettendo la sfera a lato. Buono l’arbitraggio.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*