3rit : Ponte Crepaldo – Eraclea 1-0

PONTE CREPALDO ERACLEA
Baldo
Momentè
Terreo
Ceccato
Vallese
Andreuzza
Turchetto
(68′ Boso M.)
Cortello
Pellegrin
(60′ Cinquegrani)
Coppola
Geromin
(45′ Marchesin)
All. Pesce
Boso F.
Zorzetto
Rippa
Pasqual S.
Cibin
Saramin
Vettoretto
Rosiglioni
(76′ Pasqual A.)
Bonetto
Rinaldi
(56′ Rizzetto)
Follador
All. Pattaro
 

Arbitro: Lorenzon di San Donà di P. 5

Marcatori: 62′ Marchesin (PC)

Note

CRONACA:
Momento toccante prima dell’inizio del derby Ponte Crepaldo Eraclea con un particolare minuto di raccoglimento a ricordo di Giuliano Boatto il ventenne attaccante granata scomparso lo scorso fine settimana. Tutta la formazione granata si è stretta assieme ai genitori dello sfortunato calciatore, i quali hanno voluto essere vicini ai compagni di squadra del loro figlio, ed anche in tribuna questo particolare momento di commozione ha portato il silenzio assoluto. La formazione eracleense è scesa in campo con la chiara intenzione di vincere, non solo per le precarie condizioni di classifica ma per dedicare poi la vittoria a Giuliano. I ragazzi diretti dall’altrettanto commosso Luca Pattaro si sono impegnati al massimo per riuscire nel loro intento, ma una certa dose di sfortuna nelle azioni topiche dell’incontro ha impedito loro di centrare l’obiettivo. Protagonista dell’incontro per il Ponte Crepaldo è stato il portiere Baldo che ha compiuto almeno tre fondamentali salvataggi che alla fine sono risultati determinanti per la vittoria della sua squadra. Partenza veemente dell’Eraclea che mette da subito in difficoltà i padroni di casa, al 12′ il numero uno crepaldino è già protagonista di un doppio grande intervento: palla filtrante in area per Bonetto che si trova così a tu per tu con il portiere, quest’ultimo però è bravo a chiudere lo specchio della porta e facendo scudo con il corpo riesce a deviare la conclusione ravvicinata della punta eracleense, ma non è finita perchè la difesa di casa allontana la sfera appena fuori area dove sta arrivando Simone Pasqual il quale calcia al volo di prima intenzione indirizzando il pallone a mezza altezza verso il palo alla destra di Baldo bravissimo anche in questo caso ad allungarsi in tuffo per deviare la conclusione in calcio d’angolo. L’Eraclea continua a premere in avanti guadagnando angoli e creando delle mischie in area crepaldina, i padroni di casa cercano il gioco di rimessa con dei lunghi rilanci dalla propria zona difensiva sfruttando le ridotte dimensioni del campo, ma in tutto il primo tempo impegnano Fabio Boso solamente una volta, al 16′ con una secca conclusione rasoterra dal limite di Ceccato che il portiere eracleense respinge con i piedi. Per il resto della prima frazione di gara si vede solo l’Eraclea che, come spesso succede, gioca molti palloni in fase offensiva ma stenta poi al momento della conclusione. Il Ponte Crepaldo dietro è ben coperto con un attento Vallese, in buona giornata, sempre pronto a chiudere in ultima battuta, i padroni di casa concedono poco agli avanti granata, da ricordare al 26′ minuto una palla gol capitata a Rosiglioni il quale ben servito al limite dell’area scatta saltando il diretto marcatore incuneandosi così verso la porta ma a cinque metri da questa viene anticipato da Baldo bravo nello scegliere il tempo di uscita. Non vedendo conclusioni degne di nota da parte della sua squadra, il tecnico del Ponte Crepaldo decide di sostituire entrambe le punte con altri due attaccanti, ma per i primi minuti della ripresa le cose non cambiano, è sempre l’Eraclea a fare la partita ed il Ponte Crepaldo a cercare di replicare di rimessa con lunghi rilanci dalle retrovie. Al 16′ altro salvataggio del portiere di casa, a seguito di una conclusione di Bonetto la palla viene rimpallata da un difensore impennandosi verso la porta, ne sta per uscire un involontario pallonetto, ma Baldo con un gran colpo di reni all’indietro riesce ad alzare la sfera sopra la traversa. Un minuto più tardi, inatteso e fortuito, arriva il gol del Ponte Crepaldo: un traversone rasoterra dei padroni di casa attraversa quasi tutta l’area ospite senza che nessuno fra difensori ed attaccanti riesca a deviarlo, la sfera giunge fra i piedi di Cinquegrani che cicca clamorosamente il pallone, lo svirgola effettuando un involontario assist a favore del solitario Marchesin, appostato sul secondo palo, che non deve far altro che spingere il pallone in fondo alla rete. All’Eraclea quest’anno la voglia di reagire allo svantaggio non manca mai, il problema è che lo sforzo attuato poche volte si è tradotto in gol ed anche con il Ponte Crepaldo i granata si riversano nella metà campo avversaria mancando però di pericolosità in fase di conclusione. I padroni di casa si limitano a controllare la sfuriata dell’Eraclea ricorrendo spesso alle maniere forti per fermare i portatori di palla eracleensi, l’arbitro fischia i falli ma non estrae cartellini. L’ultima vera occasione di pareggio per l’Eraclea arriva al secondo minuto di recupero, quando viene servito un preciso assist a favore di Bonetto che prende il tempo al suo marcatore e scatta solitario verso la porta avversaria, ma appena dentro l’area viene anticipato di un soffio da un’altra uscita salvataggio di Baldo, bravo ancora una volta a scegliere il tempo giusto per togliere dai piedi dell’attaccante granata la palla del probabile uno a uno. La giornata di grazia di Baldo porta i tre punti in casa crepaldina, l’Eraclea nell’arco dei 90 minuti è stata più intraprendente ed ha provato ad attuare un certo tipo di gioco ma alla fine non ha raccolto nulla, il Ponte Crepaldo giocando con palla lunga a scavalcare il centrocampo e con due conclusioni in porta ha vinto il match, anche questo però fa parte del gioco del calcio. Insufficiente l’arbitraggio del sig. Lorenzon della sezione di San Donà di Piave, fin dai primi minuti ha avvisato i giocatori di essere inflessibile, ma poi ha commesso una miriade di errori di valutazione e dopo il vantaggio dei padroni di casa ha tollerato un certo gioco duro.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*