5rit : Eraclea – Giussaghese 0-0

ERACLEA GIUSSAGHESE
Boso
Zorzetto
Michelin
Pasian
Basso
Teso Al.
Turcato
Cerchier
Lessi
(79′ Boatto G.)
Boatto An.
Cibin
All. De Pieri
 
Conversano
Pramparo
(93′ Vendrame)
Ventoruzzo
Gobbo
Sorgon
Versolato
Zoppelletto
Bellotto
Boccalon
(79′ Segato)
Puppo
Franzo
All. Verri

Arbitro: Francescato di Treviso 4,5

Marcatori:

Note Espulso Boatto Andrea (E) per doppia ammonizione

CRONACA:
Lo zero a zero finale rispecchia fedelmente l’andamento della partita che ha offerto poche emozioni ai presenti sugli spalti e poco lavoro ai due portieri. Per l’ennesima volta l’Eraclea lamentava delle importanti assenze per infortunio e per squalifica, in questa stagione i granata hanno collezionato troppi cartellini, di conseguenza mister De Pieri ha dovuto nuovamente rimescolare le carte. Al 9′ minuto di giuoco un lungo e preciso rilancio del giovane Cibin, effettuato dalla linea mediana di centrocampo, pesca Lessi solitario ed in posizione regolare, la punta granata scatta veloce ed entra in area solitario, ma a quel punto ha un attimo di esitazione che gli risulta fatale in quanto permette ad un difensore non solo di recuperare il terreno perduto ma anche di portargli via il pallone prima della conclusione definitiva. Rispondono gli ospiti al 19′ con una profondo servizio per Franzo il quale al limite dell’area si aggiusta il pallone (probabilmente con una mano) liberandosi della diretta marcatura e poi appena dentro l’area conclude a rete trovando però la prontissima riposta di Boso che in fase di uscita, con un pregevole intervento, riesce con una manata a deviargli la conclusione. Se i primi venti minuti hanno offerto un paio di sussulti il resto del primo tempo non offre altro di interessante, fra la noia generale si arriva al termine della prima frazione di gara. Inizia la ripresa e poco dopo al 4′ il portiere ospite Conversano compie la sua unica vera parata di tutta la gara quando devia con i pugni una insidiosa sventola su punizione di Basso calciata poco fuori del vertice sinistro dell’area. Un paio di minuti più tardi Teso sfrutta un rilancio del centrocampo granata per scattare verso la porta avversaria ma appena entrato in area viene sgambettato da un difensore della Giussaghese, fra lo stupore degli eracleensi, che ovviamente chiedevano il calcio di rigore, l’arbitro fa cenno di proseguire. E’ un buon momento per l’Eraclea che al 9′ costruisce un’altra palla-gol con Cerchier il quale dopo essere giunto a fondo campo effettua un pericoloso traversone che taglia tutta l’area passando ad un solo metro dalla linea di porta della Giussaghese senza che nessun granata riesca ad approfittarne, bastava spingere dentro il pallone. Al 24′ la mezz’ala Cerchier si ripete effettuando un altro pericoloso assist a favore di Boatto Andrea che riceve palla a non più di tre-quattro metri dalla porta avversaria ma poi incredibilmente conclude fra le braccia del portiere con un debole tocco. Negli ultimi venti minuti le ostilità si spengono definitivamente e se le due formazioni non sembrano intenzionate a fornire altre emozioni ai presenti sulle tribune ci pensa l’arbitro a dare spettacolo mandando anzitempo negli spogliatoi capitan Boatto Andrea (doppia ammonizione) reo di aver calciato una punizione prima del suo fischio. Alla fine gli ospiti della Giussaghese raggiungono lo scopo di portare a casa un punto utile a mantenersi in una tranquilla posizione di classifica, per i granata dell’Eraclea ancora una domenica di occasioni da gol fallite, per la formazione di De Pieri il mese di Febbraio è stato assai grigio. Per concludere un pensierino sul direttore di gara, dopo un primo tempo da sufficienza, il signor Francescato di Treviso compromette tutta la sua prestazione sorvolando sul netto fallo subito in area di rigore da Teso Alessio ed espellendo Boatto Andrea senza una valida motivazione, la cosa ha subito ricordato la recentissima espulsione di Totti in Perugia-Roma, troppa Tv può far male…

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*