8rit : Cesarolo – Eraclea 1-1

CESAROLO ERACLEA
Gerotto
(79′ Gobbato)
Diana M. 
Zoccolan
Diana L.
Cinello
Cassan
Gervaso
Chiaradia
(59′ Paron)
Colle 
Etro
(75′ Virgolini)
Zanellati
All. Cecchetto
Boso F.
Amadio
Furlanetto
Follador 
Boso M.
Zorzetto 
Basei
Teso A.
(59′ Cibin)
Lessi
Pellegrin
Rosiglioni
All. Pavan
 
 

Arbitro: Scacco di Portogruaro 5,5

Marcatori: 48′ Colle (C), 59′ Follador (E)

Note

CRONACA:
Secondo pareggio consecutivo per l’Eraclea con il medesimo risultato di uno a uno, ma a differenza della precedente domenica questo conquistato sul temibile terreno di Cesarolo può essere considerato un buon punto per la formazione diretta da Pavan. Il Cesarolo assieme al Musile sono le uniche due squadre ad avere ancora il proprio campo imbattuto, l’Eraclea ha anche avuto la possibilità di fare il colpaccio proprio nel finale di gara ma ha sprecato l’occasione, alla fine però il risultato di parità sembra equo dato che lo stesso Cesarolo, al pari dei granata, ha avuto le sue occasioni per vincere il match. Le due squadre sembrano temersi a vicenda ed il primo tempo è giocato da entrambe in maniera contratta badando più a non concedere molto all’avversario piuttosto che scoprirsi alla ricerca del gol del vantaggio. Durante la prima frazione di gara ci sono da registrare due buone occasioni a favore degli ospiti entrambe capitate sui piedi di Lessi: nella prima azione il numero nove della formazione eracleense riceve palla a centro area, controlla e poi calcia da posizione favorevole mancando però il bersaglio grosso con palla che termina a lato della porta del Cesarolo, simile alla prima anche la seconda occasione ma questa volta la conclusione di Lessi viene respinta dal portiere. Di contro il Cesarolo è pure andato assai vicino alla marcatura grazie ad un insidiosissimo calcio di punizione battuto da Colle con palla rasoterra che filtra fra le gambe della barriera granata trovando però un valido avversario in Fabio Boso il quale con un balzo felino neutralizza la minaccia in due tempi. La ripresa inizia regalando fin dai primi minuti alcune emozioni agli spettatori presenti: al 3′ minuto di gioco la squadra di casa passa in vantaggio con Colle molto bravo, dopo aver ricevuto palla al limite, a destreggiarsi fra tre difensori nell’area granata per poi, una volta creatosi lo spazio giusto, infilare imparabilmente Fabio Boso alla destra del portiere eracleense. La rete dello svantaggio non sembra proprio sortire effetti negativi sulla formazione granata che inizia da subito a spingere in maniera più convinta e decisa arrivando in breve tempo a conseguire il pareggio. Al 14′ minuto l’Eraclea può usufruire di un calcio di punizione sul lato destro del proprio fronte d’attacco, lo calcia Basei scodellando palla verso il centro area dove Follador sale più in alto di tutti per il colpo di testa che manda la sfera ad infilarsi in porta alla sinistra dell’incolpevole Gerotto. La gara si anima ulteriormente ed il Cesarolo riparte alla ricerca del nuovo vantaggio: al 18′ la squadra di casa reclama un calcio di rigore per un fallo subito, ma l’arbitro pur rilevando l’infrazione non è di questo avviso assegnando invece il calcio di punizione proprio al limite dell’area. Come in precedenza è Colle ad incaricarsi della battuta, questa volta però la barriera eracleense è più compatta e la conclusione del centravanti di casa si infrange sul muro granata. Sembra un buon momento per il Cesarolo che tre minuti più tardi ha ancora una buona occasione per realizzare la seconda rete: a seguito di un calcio d’angolo la palla giunge in area al solito Colle che è bravo a liberarsi per la conclusione ma è altrettanto bravo e determinante Fabio Boso a negargli la doppietta con una parata in due tempi. A cavallo della mezz’ora il ritmo rallenta con le due formazioni che sembrano voler rifiatare, da segnalare al 34′ minuto il forfait del portiere Gerotto costretto a lasciare il campo per un guaio muscolare e sostituito da Gobbato. La gara si infiamma nuovamente nel finale con le due squadre che cercano il colpo gobbo proprio in zona Cesarini ed è l’Eraclea ad avere la più ghiotta palla-gol di fine match: bella azione manovrata della formazione granata che dalla propria metà campo arriva nei pressi dell’area avversaria, l’ultimo passaggio è a favore di Basei, il quale al limite dell’area piccola e a tu per tu con il portiere spreca questa grande occasione concludendo sopra la traversa. Il match termina quindi con un equo pareggio fra due formazioni che non si sono risparmiate durante la gara cercando entrambe di conquistare l’intera posta in palio. In casa granata un piccolo rammarico per la grande occasione sciupata a tempo oramai scaduto anche se un pareggio a Cesarolo viene considerato come un risultato positivo, pesano invece negativamente le ammonizioni rimediate da Follador e Zorzetto. Non del tutto sufficiente la direzione di gara del signor Scacco di Portogruaro che oltre ad aver invertito alcune decisioni ha più di qualche volta “abboccato” alle continue lamentele di alcuni giocatori di casa, in testa fra tutti il terzino Michele Diana poi ammonito.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*