9and : Burano – Eraclea 1-1

BURANO ERACLEA
Costantini R.
Rossi P.
Costantini F.
Rizzo
Costantini A.
(71′ Rossi I.) 
Molin
Dei Rossi E. 
Bon Lu. 
D’Este
Zane
(68′ Dei Rossi F.)
Gabrieli
All. Rossetti
Boso F.
Amadio
Furlanetto
Follador
Boso M.
Zorzetto
Cibin
(60′ Teso A.)
Bacchin
Lessi
(79′ Pasqual)
Pellegrin
Rosiglioni
All. Pavan

Arbitro: Simone di San Donà di P. 5,5

Marcatori: 73′ Rosiglioni (E), 87′ Dei Rossi E. (B)

Note

CRONACA:
Dopo quattro vittorie consecutive l’Eraclea rallenta la sua corsa. Pareggiando a Burano la formazione granata comunque porta a casa un buon punto conquistato su un campo assai ostico per qualsiasi formazione del torneo. E’ mancata la brillantezza e lo smalto che hanno caratterizzato  le precedenti vittorie, ma non si può certo pretendere che una squadra, visti anche gli impegni di coppa infrasettimanali, possa sempre esprimersi al massimo. Dopo più di due mesi di infortunio c’è da rallegrarsi per la presenza fra le riserve di Filippi, purtroppo rimangono sempre indisponibili alcune importanti pedine come Juri Teso, Stefenel e Trevisan, ma mister Pavan ha come sempre le idee chiare sulla stesura della formazione: rispetto alla precedente gara c’è il ritorno da titolare di Bacchin, dopo un breve stop, e di conseguenza Furlanetto ricopre nuovamente il ruolo di terzino sinistro, a destra il roccioso Amadio. Buono l’avvio di gara dell’Eraclea, al 10′ minuto l’azione nasce sulla sinistra con palla da Bacchin a Rosiglioni, quest’ultimo effettua un primo traversone che viene respinto dalla difesa buranella, riprende palla lo stesso Rosiglioni ed effettua un contro-cross che il portiere avversario cerca di bloccare ma viene anticipato da Lessi che devia la sfera verso la porta, il pallone si infrange sul palo di sinistra e poi scorre pericolosamente sulla linea di porta dove un difensore riesce a spazzare via la minaccia. La prima conclusione buranella arriva al 20′ minuto su calcio di punizione dal limite, la forte conclusione di Dei Rossi Enrico esce di poco alla destra della porta difesa da Boso Fabio. Al 22′ buona occasione a favore dei padroni di casa: Luca Bon serve un prezioso assist a favore di Gabrieli il quale da ottima posizione conclude quasi a colpo sicuro ma trova la grande risposta di Fabio Boso pronto a deviare la minaccia in angolo. Si rivede l’Eraclea al 39′ minuto con Lessi che riceve palla sulla sinistra evita in dribbling il suo marcatore e poi anche il portiere in uscita ma alla fine vanifica una incredibile occasione da gol calciando al lato a due passi dalla porta. Il finale del primo tempo è all’insegna del Burano: al 44′ a seguito di un batti e ribatti in area granata Furlanetto è bravo a respingere il pallone sulla linea di porta ed un minuto più tardi, al 45′, ancora una mischia nell’area eracleense che si conclude con un tiro che parte all’improvviso ma che trova anche l’attento Boso pronto alla parata, si conclude così un primo tempo movimentato e divertente. Se all’inizio gara era partita bene l’Eraclea ad inizio ripresa si vede invece il Burano: al 16′ minuto la squadra di casa ha una favorevole chance per passare in vantaggio: Molin ricevuta palla dalla sinistra si ritrova praticamente solo davanti a Fabio Boso, ma la sua conclusione è troppo centrale ed il portiere granata la può bloccare. In un momento più favorevole al Burano passa invece in vantaggio l’Eraclea: Rosiglioni riceve palla sulla sinistra e percorre la sua solita fascia fin quasi a fondo campo da dove poi effettua un tiro-cross che si trasforma in una imparabile conclusione visto che il pallone tocca l’incrocio dei pali alla sinistra di Riccardo Costantini prima di infilarsi alle sue spalle. Poco più tardi, al 32′, la squadra granata ha anche l’occasione per raddoppiare: calcio di punizione battuto da Follador, palla in area per il colpo di testa di Pellegrin che manda la sfera di poco sopra la traversa della porta avversaria. Il Burano non tarda molto a riprendersi dalla doccia fredda del gol subito e cerca con insistenza il gol del pareggio riversandosi a folate nella metà campo dell’Eraclea, gli ospiti cercano di resistere facendo affidamento sulla miglior difesa del campionato alla pari con quella del Musile. Trascorrono i minuti ed i granata cominciano a crederci, ma all’87’ il Burano riesce in extremis ad acciuffare il meritato pareggio quando il pur bravo Fabio Boso nulla può fare per opporsi al colpo di testa vincente di Enrico Dei Rossi per l’incontenibile gioia di tutta la sua squadra. Come prevedibile, spinta dalle ali dell’entusiasmo, la squadra di casa non si sente appagata dal pareggio e trascorre gli spiccioli di gara rimanenti dalle parti di Boso e compagni cercando il colpaccio finale. Ma la formazione diretta da Franco Pavan non perde la testa ed anche se vacilla un po’ sotto l’arrembaggio finale dei buranelli riesce a rintuzzare i loro tentativi finali conquistando così un sudato ma meritato pareggio sul campo di una squadra, il Burano, che ha dimostrato di essere viva e con una grande voglia di lottare per vincere nonostante gli ultimi risultati negativi. Adesso la formazione eracleense è attesa da una serie di gare assai impegnative: mercoledì la decisiva trasferta di coppa sul campo della Robeganese e poi in campionato prima arriva il Caorle e poi va a far visita al Musile. Non è poco per i deboli di cuore…

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*