Chiusura di stagione con la premiazione dell’Eraclea e la retrocessione della N. Caorle

 Chiusura di stagione con la premiazione dell'Eraclea e la retrocessione della N. Caorle

L’assessore allo sport premia M. Momentè e Dario Teso

Le ultime notizie di questa stagione calcistica ci parlano della premiazione del Città di Eraclea fresca del successo ottenuto ai play-off con relativa promozione, cerimonia che si è svolta sabato 7 giugno in Piazza Garibaldi in occasione della rituale Festa dello Sport patrocinata dal Comune di Eraclea. Bagno di folla e meritati applausi per mister Fabrizio Tasca ed i suoi ragazzi che si sono resi protagonisti di una entusiasmante annata calcistica riportando al termine di una grande rimonta la società calcio Città di Eraclea in prima categoria dopo 11 anni d’attesa. Proprio per questo motivo il presidente Massimo Pasqual assieme al vicesindaco Santina Zanin ed all’assessore allo sport Angelo Cattelan hanno chiamato uno ad uno sul palco allestito in piazza tutti i componenti della rosa granata e tutti quelli che hanno collaborato assieme all’allenatore a questa impresa premiandoli con una medaglia celebrativa (nella foto-galleria). Con l’occasione sono stati premiati anche i ragazzini della formazione pulcini che di recente si sono imposti vincendo un importante torneo come quello del Città di Siena assieme al loro allenatore Luca Ferro. Presenti all’evento anche due nostri concittadini cresciuti nel settore giovanile dell’Eraclea che in seguito si sono fatti onore in ambito calcistico militando in alcune importanti società. Hanno anche loro partecipato alla festa del Città di Eraclea ricevendo una medaglia ricordo ed i complimenti dell’assessore allo sport, si tratta dell’attaccante Matteo Momentè che nel 2006 ha militato nell’Inter di Roberto Mancini disputando anche una gara di Champions League e di Dario Teso attuale difensore del Venezia in C1.

Dai festeggiamenti del Città di Eraclea alla tristezza della Nuova Caorle giunta fino al termine dei play-out per cercare di raggiungere quella salvezza che in realtà è sfuggita ai tempi supplementari dell’ultima gara. A Treville di Castelfranco la squadra caorlotta va vicinissima alla tanto desiderata salvezza sfruttando un’autorete del trevigiano Cinel, un minimo vantaggio che riesce a difendere fino quasi al triplice fischio finale. Proprio quando l’impresa sembrava compiuta il Caorle subisce il pareggio al 90′ minuto, si sono allora dovuti disputare i tempi supplementari durante i quali il bomber di casa Mason è riuscito a sfruttare un cross di Bianco per il colpo di testa vincente che batte Vettori e condanna la Nuova Caorle alla terza categoria. Play-out amari per Villanova e Nuova Caorle, ad entrambe le società un augurio di immediato ritorno in seconda categoria. Con questo abbiamo concluso per quanto riguarda la stagione calcistica 2007-2008, prima di congedarci desideriamo ringraziare tutti i nostri lettori per la loro grande fedeltà che è testimoniata dal sorprendente numero di contatti: più di 130.000 in un solo campionato sono davvero tanti e vanno al di sopra delle nostre più rosee previsioni. Grazie ancora e arrivederci alla prossima stagione!

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*