Città di Eraclea – Bibione (Gazzettino)

Una squadra di casa molle e priva di idee cede l’intera posta in palio ad una formazione ospite per nulla trascendentale. L’incontro si apre proprio con gli ospiti in vantaggio, un vantaggio che in qualche maniera può avere influito sull’andamento dell’incontro. Punizione dalla trequarti palla tesa e nel mucchio in aria la sfera cozza contro un braccio tenuto lungo il corpo di Franco Martin l’indecisione dell’arbitro che però decreta la massima punizione tra le proteste dei locali. Colle ringrazia e trasforma, frastornati i locali che non trovano il nodo della matassa e solo al 23′ Tonetto dalla destra mette al centro Franco Martin controlla e calcia, para a terra Stocco. Al 35′ il raddoppio rimessa laterale lunga che arriva a centroarea Colle di testa prolunga dove trova sul secondo palo il compagno Bozza che indisturbato di testa insacca con una difesa locale completamente ferma. Ripresa che vede al 23′ le proteste dei locali per un evidente fallo in area ai danni di Franco Martin che viene gettato a gambe all’aria l’arbitro fa proseguire, ma al 36′ si riaprono le speranze locali batti e ribatti in area la sfera giunge a Tonetto che trova un diagonale basso vincente. Un minuto dopo ospiti vicini a chiudere la partita Chiasutto con i locali protesi all’attacco si invola solo verso la porta di Giro che è bravo a far scudo con il corpo e mantenere il lumicino della speranza per i compagni che però non hanno più le forze per scardinare la muraglia ospite locali che incassano un altro passo falso ospiti che si insidiano viceversa nei quartieri alti della classifica.

Dal Gazzettino del 13.10.2008

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*