Città di Eraclea – Pro Roncade 3-1

CITTA’ DI ERACLEA
  PRO RONCADE
Giro
1
Gesuati
Bincoletto
2
Fantinello (55′ Targhetta)
Fralonardo
3
Berna
Panont
4
Borsato
Bozzatto
5
Panciera
(89′ Teso) Margherito
6
Gheller
Vallese
7
Benetti (77′ Bianco)
Tonetto E.
8
Beni
Franco Martin
9
Zoggia
(80′ Tonetto A.) Bezerra
10
Cimenti
(70′ Bortoluzzo) Marian
11
Bortolato
Tasca
All.
Realini
Arbitro: Rampin di Padova
Marcatori: 15′ Beni (R), 32′ Marian (E), 51′ Margherito (E), 94′ Franco Martin
 
 Città di Eraclea - Pro Roncade 3-1 Cronaca: Al termine della gara la soddisfazione fra la tifoseria granata fa da eco a quella della stessa dirigenza, il Città di Eraclea dopo la sconfitta di stretta misura patita con il Bibione ha reagito nella giusta maniera ottenendo due brillanti vittorie nelle altrettante partite casalinghe che sono seguite. L’ultima in ordine di tempo è questo limpido tre a uno con cui i ragazzi diretti da Fabrizio Tasca hanno liquidato la pratica Pro Roncade. Di questi tempi il tecnico eracleense ha spesso delle difficoltà nello stilare la formazione a causa delle defezioni che lo accompagnano oramai da alcune settimane, anche questa volta fra gli assenti figuravano: Crosariol, Follador, Roman, Sforzin e Zanusso con una certa predominanza nel reparto di centrocampo. Le scelte tattiche di mister Tasca sono comunque sembrate azzeccate e chi è sceso in campo lo ha assecondato con una prova maiuscola, quella del Città di Eraclea è stata una vittoria di gruppo a dimostrazione del fatto che nonostante le numerose assenze si può ugualmente raggiungere un obiettivo importante. In avvio però le cose non si erano messe bene per i granata perchè la Pro Roncade, che per l’occasione era guidata da Realini al posto del solito Zorzetto, sorniona sorniona aveva colto al volo l’occasione giusta per portarsi in vantaggio al 15′ minuto. L’azione si è sviluppata sulla fascia sinistra e sul traversone sotto porta che ne è seguito l’estremo Giro chiama palla per farla sua, ma sulla traiettoria c’è anche il compagno di squadra Vallese il quale ignora l’invito del suo portiere colpendola di testa, la sfera termina appena fuori area diventando preda di Beni che incontrastato la addomestica, prende la mira e la piazza all’incrocio dei pali. Nei minuti immediatamente seguenti allo svantaggio sembrava di rivedere l’inizio di un film, quello già visto a Murano oppure nel match con il Bibione con un certo nervosismo che stava per affiorare fra le fila granata, ma questa volta è di brevissima durata perchè Franco Martin e compagni si riorganizzano di li a poco ed iniziano le loro scorribande offensisve nella metà campo avversaria. I primi tentativi non sono però finalizzati a dovere perchè le conclusioni mancano di precisione fino al 32′ minuto quando il Città di Eraclea batte un calcio d’angolo corto con palla di ritorno ad Enrico Tonetto che si inventa un traversone teso e tagliato sul quale il più lesto ad approfittarne è Marian con una prepotente deviazione di testa che non lascia scampo a Gesuati, la palla va ad insaccarsi sul sette alla sinistra del portiere. La rete del pareggio riporta morale fra le fila degli eracleensi, a quel punto ci si aspetta anche la reazione della Pro Roncade che invece non si espone più di tanto preferendo andare al riposo con un risultato di parità. Ad inizio ripresa il Città di Eraclea riparte con un cipiglio deciso e la svolta alla gara giunge ben presto: al 6′ minuto angolo battuto dai padroni di casa, dopo un primo tentativo di conclusione respinto dalla retroguardia dei trevigiani la palla viene controllata da Margherito appena fuori del vertice sinistro dell’area da dove lascia partire una micidiale conclusione che picchia sotto l’incrocio dei pali per poi gonfiare la rete della porta difesa da Gesuati inutilmente proteso in tuffo. Un gran gol che Margherito festeggia correndo fino alla propria metà campo per andare ad abbracciare Giro (nella foto a fianco). Il Città di Eraclea acquista in sicurezza e diventa praticamente padrona del campo anche se si concede un paio di distrazioni che avrebbero potuto esserle fatali, in particolar modo ricordiamo quella del 22′ minuto quando su un lungo traversone proveniente dalla destra il roncadese Bortolato sfugge al controllo del suo marcatore e prova ad approfittare della situazione andando a colpire di testa in tuffo a pochi passi dalla porta, il pareggio degli ospiti sembra cosa fatta se Giro non ci avesse messo una pezza con una respinta d’istinto che vale tre punti. Scampato il pericolo mister Tasca corre ai ripari inserendo Bortoluzzo al posto di Marian, la squadra granata prova a mettere al sicuro il risultato cercando la terza rete e lo fa anche con una velenosa conclusione del giovane terzino Fralonardo che prova il rasoterra dalla distanza respinto in tuffo con una certa difficoltà da Gesuati, sulla ribattuta si precipita Franco Martin per il tap-in, ma l’arbitro lo ferma per un presunto fuorigioco. Con il passare dei minuti la spinta della Pro Roncade va spegnendosi, la squadra ospite perde anche in lucidità e rischia forte sbilanciandosi a causa del contropiede eracleense. Uscito Bezerra che ha percorso in lungo ed in largo la metà campo avversaria con grande generosità questo è il momento di capitan Franco Martin il quale nei minuti di recupero si ritrova fra i piedi ben tre limpide palle-gol: al 47′ minuto viene lanciato in solitaria ma entrato in area al momento di calciare viene rimpallato da un difensore, l’azione rimane però di marca granata ed il bomber di casa viene nuovamente imbeccato in profondità, questa volta prova la conclusione di precisione con un pallonetto sul quale Gesuati riesce a compiere un gran salvataggio inarcandosi all’indietro per togliere il pallone da sotto la traversa. Nulla può l’estremo roncadese al 49′ minuto quando Franco Martin scatta per la terza volta verso l’area avversaria, in questo ultimo frangente il capitano eracleense lo supera con una precisa conclusione che porta a tre il bottino dell’Eraclea ed è seguita dal triplice fischio finale.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*