Città di Eraclea – Treporti 3-1

Città di Eraclea

Treporti

 
Giro Teso
Simonetto Enzo G.
Bincoletto Costantini M.
Sforzin Tagliapietra N.
Tonetto A. (67′ Bovolato)
Tonetto E. Costantini A.
Fregonese Angiolin
(77′ Marian) Scarpa
Roman Tagliapietra A.
Franco Martin Valeri
Conte (22′ Reale)
Margherito Enzo L.
(79′ Villa) Bezerra
   
All. Tasca All. Zane
 
Arbitro: Campanerut Matteo di Portogruaro
 
Marcatori: 6′ Franco Martin (E)(rig.), 27′ Conte (E), 34′ Scarpa (T), 48′ Franco Martin (E)
 
 Città di Eraclea - Treporti 3-1

Mischia in area del Treporti

Una settimana non priva di preoccupazioni quella trascorsa da mister Tasca, i suoi pensieri andavano al reparto arretrato della squadra dove ai convalescenti Zanusso e Daneluz si sommavano le assenze di Da Riol squalificato e di Vallese il cui infortunio patito a Quarto d’Altino sembra di una certa entità. L’avversario da affrontare con la difesa in subbuglio, il Treporti, era di tutto rispetto vista la sua recente serie positiva. Subito dopo il fischio iniziale però buona parte delle preoccupazioni del tecnico granata sono svanite perchè i suoi ragazzi, qualunque sia la formazione messa in campo, lo hanno ancora una volta ricambiato della fiducia con un’altra prova maiuscola che ha cancellato qualsiasi difficoltà potesse sussistere alla vigilia. Le condizioni ambientali non sono proprio ideali, inizia a piovere un’ora prima della gara e non smetterà per tutto l’incontro, ma il terreno di gioco si presenta in buone condizioni. Convinta delle proprie capacità il Città di Eraclea come di consueto parte decisa in avanti fin dall’inizio ed al 6′ minuto ci sono già le premesse per sbloccare il risultato: azione di Margherito sulla sinistra, il numero undici in maglia granata penetra in area e giunge a fondo campo da dove prova a mettere palla verso il centro, ma sul suo traversone c’è una deviazione di mano da parte di un treportino, cosa che non sfugge all’arbitro che fischia il calcio di rigore a favore dei padroni di casa. Dal dischetto Franco Martin è come sempre preciso mandando il pallone da una parte ed il portiere dall’altra: Eraclea in vantaggio. Giunge subito la reazione del Treporti, almeno nelle intenzioni, che si riversa nella metà campo eracleense con cuore e grinta, ma poca precisione in fase di rifinitura; il brasiliano Bezerra è guardato a vista e Bincoletto non gli da respiro mentre Valeri al 22′ minuto è vittima di un malanno muscolare che lo costringere ad abbandonare prematuramente il terreno di gioco. Si aprono così degli spazi per il gioco di rimessa dell’Eraclea che al 27′ minuto colpisce ancora l’avversario con una micidiale azione di contropiede che si concretizza da un lancio della mediana a favore di Conte bravo a scattare sul filo del fuorigioco prendendo il tempo alla retroguardia ospite che lo insegue inutilmente perchè lo stesso Conte penetra in area evita il portiere in uscita ed infila il pallone in porta. Tutto bene per l’Eraclea? Sembrerebbe proprio di si, il due a zero in nemmeno mezz’ora di gioco può dare una certa sicurezza ai granata che al 34′ però commettono una leggerezza difensiva riaprendo le sorti della gara. Su un lancio centrale dei treportini la difesa eracleense è in vantaggio per la chiusura con Roman che decide di appoggiare la sfera all’indietro di testa verso il portiere, ma non ha notato l’uscita dai pali di Giro che è avanzato per abbrancare il pallone al limite dell’area con la conseguenza che l’estremo eracleense viene scavalcato dal colpo di testa del compagno di squadra che si trasforma in un involontario assist a favore di Scarpa lesto ad approfittare dell’omaggio per depositare facilmente la palla in rete. Nemmeno questo infortunio difensivo però intacca il morale degli eracleensi che proseguono a giocare come se niente fosse successo chiudendo senza particolari difficoltà il primo tempo avanti di un gol per poi riprendersi il doppio vantaggio ad inizio ripresa. Terzo minuto del secondo tempo, Tonetto Enrico sta per calciare dal limite quando viene affrontato in maniera irregolare, ne esce un calcio di punizione da posizione centrale ed interessante per la battuta di Franco Martin il quale con un missile rasoterra infila l’angolino alla sinistra di Teso che sfiora il pallone ma non devia. Poco più tardi, al 10′ di gioco, Margherito riconquista caparbiamente una palla sulla sinistra e prontamente effettua un cross verso il secondo palo dove Franco Martin devia di testa mandando il pallone a sfiorare il palo. La gara scivola via con l’Eraclea che controlla senza patemi la situazione ed il Treporti che non demorde ma allo stesso tempo non trova spazi fra le fila dell’improvvisata ma impeccabile difesa eracleense. Al 29′ minuto Enrico Tonetto già ammonito durante il primo tempo commette un fallo a centrocampo, il suo avversario ha un accenno di reazione con la conseguenza che l’arbitro estrae il giallo per entrambi. Per il granata questo significa doppia ammonizione, l’Eraclea come la domenica precedente deve concludere la gara in inferiorità numerica. Trascorrono cinque minuti e mister Tasca perde un altro suo giocatore, questa volta non per espulsione ma purtroppo per infortunio quando Margherito cade malamente a terra riportando una probabile lussazione della spalla, anche per lui la gara termina anzitempo in attesa degli accertamenti clinici. Nelle ultime battute del match entrambe le squadre sfiorano nuovamente il gol, prima il Treporti con una conclusione ravvicinata che Giro respinge d’istinto in angolo poi l’Eraclea con il neo entrato Marian che si incunea palla al piede nell’area avversaria e conclude verso il secondo palo ma trova Teso pronto alla respinta, un attimo dopo l’arbitro fischia la fine e manda tutti sotto una doccia calda dopo i 90 minuti trascorsi sotto la pioggia. L’Eraclea aggiunge così altri tre punti alla sua classifica che è in continua ascesa, l’unica nota stonata della domenica granata è l’infortunio di Margherito che va ad aggiungersi agli altri suoi compagni di squadra già presenti in infermeria.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*