Città di Eraclea – Vigor 2-0

Città di Eraclea

Vigor

 
Giro Zanforlin
Simonetto Provenzano
Da Riol Stefanuto
Sforzin Andreon
Vallese Morettin
Follador Fagotto
(65′ Marian) Zaccagnino
Tonetto Bertoli
Roman Battiston
Franco Martin (78′ Campagnolo)
Conte Marzinotto
Margherito (55′ Agnolon)
(71′ Villa) Romeo
  (55′ Falcon)
All. Tasca All. Favro
 
Arbitro: Boato di San Donà
 
Marcatori: 14′ e 61′ Franco Martin (E)
 
 Città di Eraclea - Vigor 2-0

Prosegue il buon momento del Città di Eraclea che colleziona la sua quarta vittoria in campionato a dispetto di alcune importanti assenze che colpiscono in particolar modo il reparto arretrato. Le defezioni sono quelle degli infortunati: Finotto, Zanusso, Daneluz e Bincoletto alle quali si deve aggiungere quella dello squalificato Fregonese. Preso atto delle immancabili assenze mister Tasca riesce ugualmente a mettere in campo una formazione che possa essere sufficientemente competitiva per puntare alla vittoria con l’unica vera novità dell’esordio in porta di Roberto Giro proveniente dallo Jesolo. L’Eraclea parte decisa in avanti fin dalle primissime battute di gioco costringendo gli ospiti alla difensiva, un buon avvio che frutta il vantaggio dei padroni di casa già al quattordicesimo minuto. L’azione offensiva dei granata si sviluppa sulla sinistra e si conclude con un traversone verso il lato destro dell’area cintese sul quale l’accorrente Franco Martin prova la battuta al volo di prima intenzione con una forte conclusione che non lascia scampo all’incolpevole Zanforlin. La rete galvanizza la squadra eracleense ed in particolar modo Franco Martin che si rende ancora pericoloso al 24′ minuto quando riceve palla sempre sulla destra, si libera in dribbling del suo marcatore e poi da posizione favorevole calcia in porta mirando al secondo palo ma angola troppo e la palla a portiere battuto esce di pochissimo a lato. Il primo tempo è un vero monologo dell’Eraclea con Giro totalmente inoperoso e spettatore delle incursioni offensive dei suoi nuovi compagni di squadra, ma anche se cercato con tanta insistenza non arriva il secondo gol. Ci prova ancora il solito Franco Martin al 35′ minuto con una insidiosa conclusione dal limite, ma trova la pronta reazione di Zanforlin che si stende in tuffo per deviare in angolo. Non finisce così il primo tempo e le occasioni a favore dei granata perchè al 38′ minuto su un cross dalla sinistra verso il secondo palo Follador si eleva più in alto di tutti per il colpo di testa che manda il pallone a colpire la faccia esterna del palo. Al 10′ della ripresa Favro, mister della Vigor, prova a dare una scossa alla sua squadra con un doppio cambio e qualche risultato lo si vede perchè gli ospiti tentano le prime conclusioni verso la porta eracleense, particolarmente pericolosa è quella scoccata dal neo entrato Agnolon il quale al 14′ di gioco sfrutta un’azione di rimessa dei suoi per farsi trovare libero sul centro-sinistra da dove tenta il pallonetto che finisce per colpire la parte alta della traversa. Scampato questo primo pericolo l’Eraclea riesce in breve a mettere al sicuro il risultato perchè due minuti più tardi dopo aver recuperato palla i padroni di casa rilanciano subito a favore di Tonetto bravo a trovare il corridoio giusto a centrocampo per avanzare palla al piede per poi servire un delizioso assist a favore di Franco Martin che aveva seguito l’azione avanzando sul centro-sinistra, a quel punto il capitano granata dribbla Stefanuto e poi calcia rasoterra verso il secondo palo rendendo vano il tuffo del portiere poichè la palla si infila nell’angolino. Il raddoppio da maggiore sicurezza all’Eraclea che da quel momento controlla la gara evitando pericoli per la propria porta e prova a mandare in gol, senza riuscirci, anche Conte ed il neo entrato Villa. Gli ospiti cercano senza successo di ridurre le distanze perchè la difesa granata concede loro ben poco e verso il finale la stanchezza prende il sopravvento togliendo loro le residue speranze di rimonta. Da segnalare al 39′ minuto una bella conclusione di Morettin dal limite dell’area che sembra indirizzata a fil di palo sulla quale Giro compie l’unica vera parata del suo esordio riuscendo in tuffo a deviare la minaccia. Con il più classico dei risultati quindi l’Eraclea si aggiudica i tre punti in palio al termine di una gara a lungo dominata dalla formazione diretta da Fabrizio Tasca che ora si prepara ad affrontare l’impegnativa trasferta di Sindacale con l’intenzione di proseguire con questa striscia positiva.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*