Decima di ritorno: Il Mazzolada allunga ulteriormente

Il duello a distanza fra Mazzolada e Jesolo vede per ora sorridere la prima che si impone sul Burano davanti al proprio pubblico con il minimo scarto, mentre lo Jesolo non supera l’ostacolo Fossaltese pareggiando per uno a uno, un passo falso casalingo per la formazione jesolana che ora vede dilatarsi a 7 punti il proprio svantaggio dalla capolista Mazzolada che potrebbero comunque ridursi a 4 se lo Jesolo riuscirà a vincere il recupero con il Lugugnana; non sono molti ma nemmeno pochi dato che mancano solo 5 giornate al termine. In terza posizione il Caorle si riprende dalla precedente negativa trasferta di Torre di Mosto superando per due a uno la Vigor, una vittoria che le da la certezza (quasi matematica) di partecipare ai play-off. Anche il Ponte Crepaldo si sta avvicinando a questa meta e lo fa con una vittoria di misura ai danni del Torre di Mosto. Rimane ancora aperta la disputa per il quarto posto disponibile per gli spareggi promozione, le due squadre che se lo stanno contendendo: Corbolone e Lugugnana vincono entrambe, ma il Corbolone mantiene per il momento un doppio vantaggio sulla concorrente che è dato dal punto in più in classifica e da una gara in più da recuperare.

Da notare che quest’anno il centro classifica sembra proprio mancare visto che si passa direttamente dalla zona play-off a quella play-out dove il Nuova Caorle prova ad uscire dal lungo periodo di crisi con una sofferta vittoria sul terreno del fanalino di coda Bibione Cesarolo ribaltando nel finale di gara lo svantaggio iniziale grazie ad una doppietta di Gallo. Altro piccolo passo verso la salvezza per il Treporti che pareggia a reti inviolate il match casalingo con il San Michele, un risultato che accontenta anche la squadra ospite ugualmente impegnata nel tentativo di evitare i play-out. Anche se la corsa alla salvezza coinvolge ancora molte squadre sembra che qualcosa, a cinque giornate dal termine, vada oramai delineandosi, come la situazione di Eraclea e Torre di Mosto che stanno perdendo un po’ troppo terreno dall’undicesima della graduatoria e questo anche a causa della loro ultima sconfitta in campionato che oltre ad essere arrivata in trasferta ha anche in comune il risultato finale: uno a zero. Una sconfitta di misura che il Torre di Mosto patisce a Ponte Crepaldo mentre l’Eraclea dopo la batosta subita con il Mazzolada nel recupero infrasettimanale si danna l’anima per portare a casa qualcosa di positivo da San Stino, ma alla fine paga la propria sterilità offensiva che le impedisce di rimontare il gol subìto dal Corbolone a metà ripresa. In ultima posizione c’è sempre il Bibione Cesarolo che di sicuro cercherà fino alla fine di evitare la diretta retrocessione soffiando il posto in classifica ad Eraclea o Torre di Mosto.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*