Eraclea, Jesolo, Caorle, San Stino e Silea partono con il piede giusto

 Eraclea, Jesolo, Caorle, San Stino e Silea partono con il piede giusto

Europeo Cessalto – Città di Eraclea

Vittoria esterna nella gara d’esordio in campionato per la neopromossa Città di Eraclea, in casa granata c’è soddisfazione perchè non si poteva sperare in un battesimo migliore di questo. I ragazzi di mister Tasca, contratti all’avvio per una comprensibile emozione da debuttante, non disputano un primo tempo brillante ma si rifanno durante la ripresa quando infilano per due volte i padroni di casa del Cessalto e poi sfiorano in due occasioni la terza rete, nel finale una doppia ingenuità lascia l’Eraclea in dieci e permette al Cessalto di ridurre le distanze con un calcio di rigore anche se i tre punti vanno a finire nel paniere eracleense. Bene anche lo Jesolo che sblocca il risultato solamente alla mezz’ora della ripresa ma poi dilaga rifilando un secco tre a zero al Noventa di Piave complici anche alcune distrazioni difensive ed offensive dei noventani. Oltre al Città di Eraclea anche il Caorle ha ottenuto un successo esterno espugnando il terreno del Mazzolada, una vittoria non facile perchè ottenuta in casa di una squadra che anche lo scorso anno ha disputato un campionato d’alta classifica. Quest’anno il Mazzolada non ha avuto un felice avvio di stagione nel Trofeo Veneto ed in questo caso neppure in campionato punita da una rete della punta caorlotta Gobbo. Il Sanstino-Corbolone dell’esordiente mister Donadon vince la resistenza del Nettuno Lido, i gol dell’esperto Carlo Giacomini e di Bojan mettono al sicuro i sanstinesi dal ritorno dei lidensi che provano ad approfittare di una doppia espulsione a danno dei padroni di casa per rimettere la situazione in parità, ma si devono accontentare della sola rete realizzata da Toffolo che non basta per evitare la sconfitta.

Vincente come da pronostico la partenza del Silea che ha la meglio sul Meolo, nonostante il predominio dimostrato per tutta la durata della gara i trevigiani si impongono grazie all’unico gol messo a segno con una gran conclusione del centravanti Pieretto. Pareggiano con il medesimo risultato di uno a uno Marghera Pro Roncade e Pro Mogliano Muranese. Nella prima gara la Pro Roncade cerca il colpaccio a Marghera ma recrimina alla mala sorte per un palo nel primo tempo colpito da Zoggia ed una traversa nel finale di Cimenti. A Mogliano i padroni di casa passano per primi in vantaggio ma l’espulsione in avvio di ripresa di Cester facilita il compito della Muranese che perviene al pareggio con Montrone lesto ad approfittare di una leggerezza della difesa moglianese. Pareggiano con due reti ciascuno Musile e Bibione che è stata giocata a campo invertito, la retrocessa formazione piavense partita con la speranza di un veloce ritorno in promozione ha dovuto fare i conti con la grinta del neopromosso Bibione ben messo in campo da mister Marzola. Domenica prossima sempre con inizio alle 15:30 seconda giornata di campionato dove spiccano alcuni incontri come: Caorle – San Stino, Città di Eraclea – Pro Mogliano e Pro Roncade – Jesolo.

 

 

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*