Gli ex-granata hanno la meglio sui giornalisti

 Gli ex-granata hanno la meglio sui giornalisti Sabato 9 giugno al comunale di Eraclea per ricordare Giuliano Boatto e Luca Piovesan, i due giovani granata entrambi tragicamente scomparsi, si è giocata una amichevole di lusso fra la formazione degli ex calciatori dell’Eraclea e la selezione dei giornalisti veneti. Fra le fila dei giornalisti il più conosciuto dagli eracleensi era certamente Fabrizio Cibin in qualità di inviato del Gazzettino per la nostra zona con il quale hanno giocato vari colleghi di altre testate come il Resto del Carlino, il Giornale di Vicenza, l’Ansa ecc. ecc. I giornalisti si sono anche avvalsi della prestazione di un centrale di lusso come Luciano Favero (nella foto a fianco) ex difensore della Juventus di Trapattoni e del Verona. Di lui si ricorda una grande prestazione contro il Napoli durante la quale riuscì a fermare e a ridimensionare Maradona, non altrettanto è successo ad Eraclea contro gli ex-granata che sono stati in grado di perforare per tre volte la porta dei giornalisti. Dopo un inizio di gara sostanzialmente equilibrato gli ex-granata guidati da un incontenibile Giuseppe Pasqual hanno iniziato a prendere il sopravvento in fase offensiva rendendosi pericolosi a più riprese nell’area avversaria, fino alla rete del vantaggio realizzata proprio da Pasqual che riceve palla sulla trequarti, si libera in dribbling di un paio di avversari, entra in area ed infila di precisione l’angolino alla sinistra del portiere. Il primo tempo termina sull’uno a zero per gli ex-eracleensi, ci si aspetta quindi la reazione dei giornalisti durante la ripresa che in realtà non arriva perchè la calura pomeridiana sembra creare maggiori difficoltà proprio ai reporters i quali con il trascorrere del tempo calano vistosamente di rendimento spalancando la loro metà campo alle scorribande offensive dei locali.

A quel punto sale in cattedra Giuseppe Pasqual che si incunea più volte, palla al piede, fra le maglie nere dei giornalisti creando scompiglio nel loro reparto difensivo e dimostrando oltretutto un certo altruismo quando serve su un piatto d’argento alcuni preziosi assist a centro area a favore dei suoi compagni di squadra. Due di questi vengono trasformati in gol, uno da Andrea Giacchetto che deposita in rete il due a zero e l’altro da Roberto Ongaretto che porta a tre le reti degli ex-granata. Qualche altra buona occasione non viene sfruttata a dovere ed i giornalisti si sentono praticamente annichiliti, questi riescono comunque sul finale di gara a trovare la rete della bandiera grazie ad un calcio di rigore concesso con grande magnanimità da parte dell’arbitro.

—> La galleria fotografica dell’incontro


Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*