Il Bibione non supera l’ostacolo Aurora S.N. ed il Lugugnana lo riaggancia

 Il Bibione non supera l'ostacolo Aurora S.N. ed il Lugugnana lo riaggancia Alla vigilia sembrava la classica gara da tre punti per la capolista Bibione, in realtà l’Aurora San Nicolò penultima in classifica ha affrontato senza timori reverenziali il più quotato avversario passando per prima in vantaggio ad inizio gara, in seguito Zanellati ha pareggiato per i padroni di casa che durante il secondo tempo non sono riusciti a trovare la rete della vittoria. Il Lugugnana, dopo aver perso la testa della classifica la scorsa settimana la ritrova subito riagganciando i bibionesi grazie alla vittoria ottenuta per 3-2 sul terreno del Torre di Mosto con Del Sal sugli scudi autore di una doppietta. Le due capolista hanno un vantaggio di quattro punti sul Caorle che in casa supera a fatica la Fossaltese trovando il gol vittoria a tempo scaduto, anche in questa gara è decisiva una doppietta: quella di Carlo Giacomini. Si ferma la marcia di vittorie e punti del Corbolone che a sorpresa scivola in casa con la Sangiorgese, dopo essere passato in vantaggio con Milan durante la ripresa i sangiorgesi ribaltano il risultato con le reti di Moretto e Perissinotto. Termina in parità il derby fra Cavallino e Treporti, entrambi le reti che hanno sancito l’uno a uno finale sono state realizzate ad inizio ripresa.

A centro classifica passo in avanti della Vigor che si aggiudica l’incontro casalingo che la vedeva opposta al Città di Eraclea. La formazione eracleense priva dei quattro squalificati gioca un buon primo tempo e lo conclude in vantaggio, poi nella ripresa la seconda ammonizione del tutto gratuita assegnata a Villa cambia le sorti della gara con uno sfortunato finale per l’Eraclea che cede all’86’ a causa di un autogol di Finotto. Piccolo passo in avanti per il Villanova che vede sfumare la vittoria ed i tre punti proprio allo scadere, in vantaggio per 2-1 viene raggiunta al 6 di recupero dal pareggio della Nuova Caorle. Non si è di certo annoiato il pubblico presente a Ponte Crepaldo che ha assistito ad una gara, quella fra i padroni di casa e la Giussaghese, che è terminata sul 6-5 a favore degli ospiti, ben 11 reti in totale, quattro nel primo e sette nel secondo tempo con un finale mozzafiato che ha visto i crepaldini rimontare dal 6-3 al 6-5, poi i giussaghesi sono riusciti ad abbassare la saracinesca fino al fischio finale. Dopo questa rocambolesca sconfitta il Ponte Crepaldo rimane sempre all’ultimo posto della classifica, ma a quanto pare non gli manca la voglia di lottare.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*