Il Treporti stravince il recupero, Fossaltese penalizzata dalla disciplinare

 Il Treporti stravince il recupero, Fossaltese penalizzata dalla disciplinare

Nicola Tagliapietra del Treporti

Quella appena trascorsa è stata una domenica senza campionato, un turno di sosta che era già stato programmato al momento della stesura dei calendari. Nel nostro girone una gara si è giocata ugualmente, si tratta di un recupero valevole per la terza di ritorno: Treporti – Pramaggiore, questa partita inizialmente prevista per il giorno 27 gennaio era stata rinviata a causa di un lutto che aveva colpito la società treportina. Nel recupero che ha rischiato di essere ulteriormente rinviato a causa della nebbia che incombeva sulla zona (la gara è stata pure sospesa per mezz’ora) il Treporti ha travolto il Pramaggiore con il risultato di 4-0. Sono andati a segno: Luca Enzo, Nicola Tagliapietra e per due volte Scarpa. Tre punti pesanti per la formazione diretta da mister Zane che la portano fuori dalla zona play-out in attesa di giocare un secondo recupero, quello di mercoledì sera che vedrà i treportini ancora fra le mura di casa affrontare la Fossaltese. Quest’ultima società è stata oggetto di una decisione disciplinare a causa dell’impiego di un giocatore non tesserato. Ad accorgersi di questa anomalia è stato l’Altino che aveva presentato reclamo avverso la validità della gara giocata con la Fossaltese che la società altinate aveva perso sul campo con il risultato di due a zero.

Dopo il reclamo l’Ufficio Tesseramenti del C.R. Veneto ha appurato l’effettiva mancanza di tesseramento da parte della Fossaltese del giocatore Mazzon Luigi, una “disattenzione” che è costata alla società appena citata la sconfitta a tavolino per 3-0. Per l’Altino che stava vivendo un momento di indubbia difficoltà questi sono tre punti da aggiungere ad una precaria classifica, anche se dopo la recente vittoria del Treporti gli altinati rimangono sempre in zona play-out. Per concludere vogliamo dedicare un pensiero al Lugugnana che è appena uscita dal Trofeo Veneto. Alla società lugugnanese che nel doppio incontro ha ceduto di stretta misura il passaggio alla semifinale al Real Martellago vanno ugualmente i nostri complimenti per l’ottimo risultato raggiunto in questa competizione considerando anche il contemporaneo impegno di campionato con la quinta posizione in classifica che significa play-off. Il Lugugnana era l’unica formazione che rappresentava ancora il nostro girone nel Trofeo Veneto, per questo motivo abbiamo fatto tutti il tifo per i lugugnanesi, purtroppo il pareggio del Martellago a due minuti dal termine ha tolto loro la gioia di giocarsi una semifinale. Bravi lo stesso!

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato
Il tuo commento verrĂ  valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*