Intervista a Diego Donadon

Diego Donadon, allenatore del Sanstino Corbolone, fa il punto della situazione parlando anche del Città di Eraclea

Dopo un turno in Prima categoria girone G la classifica parla di cinque squadre al comando in virtù di altrettante vittorie e di sei squadre ad un punto che hanno esordito nella nuova stagione con un pareggio. Fra le formazioni vittoriose c’è anche il SanStino Corbolone, team appena reduce da una fusione, che ha affidato la sua squadra ad un tecnico proveniente dal settore giovanile come Diego Donadon, di fatto alla sua prima esperienza alla guida di un team di categoria. Siamo riusciti ad imporci per 2-1 sul Nettuno Lido al termine di una partita non giocata benissimo spiega Donadon per fortuna abbiamo portato a casa comunque il successo ma questo per noi non significa che non ci sia ancora tantissima strada da fare. Di solito le fusioni vengono abbinate a grandi progetti, qual’è il vostro? La società non ha posto un traguardo preciso, l’unico obbligo è quello di arrivare il più in alto possibile cercando di strutturare una squadra che possa crescere nel tempo. Siamo al lavoro da poco è ancora presto e per noi è quindi impossibile dire se la nostra sia una squadra in grado di puntare al salto di categoria, ai playoff o alla semplice salvezza. Di giornata in giornata scopriremo le nostre virtù e i nostri limiti. Dando uno sguardo al girone cosa pensa delle sue avversarie? L’impressione è che il nostro sia un campionato molto equilibrato dove si farà fatica ad emergere. Dovendo fare il nome di una favorita credo che la Pro Mogliano possa essere la squadra con i maggiori mezzi per puntare in alto, con lei però ci sono tante altre realtà che alla fine potrebbero riuscire a centrare il primo posto, squadre come Musile, Jesolo, Eraclea o Bibione sono tutte con le carte in regola per pensare alla promozione. Dopo il primo turno quale le è sembrato il risultato più a sorpresa? Il successo per 3-0 dello Jesolo sul Noventa, altra squadra che mi sembra in grado di poter fare bene, mi ha impressionato soprattutto nelle dimensioni. Che lo Jesolo potesse vincere non è una novità, ma il 3-0 è più rotondo delle aspettative. Domenica andrà in scena la seconda giornata. Il match fra Eraclea e Pro Mogliano credo sia la gara più interessante, due squadre che alla lunga potrebbero combattere per il primato.

Dal Gazzettino del

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato
Il tuo commento verrĂ  valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*