L’Eraclea vince a Treporti e si mantiene a ridosso delle prime

 L'Eraclea vince a Treporti e si mantiene a ridosso delle prime I recuperi giocati in settimana avevano portato delle modifiche alle zone alte della classifica. Se la vittoria di misura del Caorle sul Villanova rientrava nei pronostici una sorpresa è stato invece il successo del Torre di Mosto sul terreno del Cavallino. Grazie ad una doppietta del bomber Pasqualini i torresani avevano agganciato il Bibione in vetta ed ora dopo il pareggio a reti bianche ottenuto a Villanova mantengono ugualmente il primato anche se condiviso con il Caorle che regola per due a zero lo stesso Bibione ridimensionando così la buona partenza di quest’ultimo e con il Lugugnana che espugna il terreno di Giussago grazie ad un gol di Cortello. Altro passo in avanti del Città di Eraclea che migliora non solo la propria classifica ma compie un passo in avanti anche nel gioco espresso nella credibilità e compattezza di squadra andando a vincere a Treporti dove i padroni di casa solitamente concedono molto poco a qualsiasi formazione ospite. Mattatore della domenica è stato Alberto Belloni con una bella doppietta, ma anche Pellegrin e Marian hanno avuto le occasioni giuste per andare in gol.

A pari punti con il Città di Eraclea troviamo il Bibione sconfitto in casa dal Caorle ed una rinata Fossaltese che dopo un avvio deludente di stagione ora ha colto due vittorie consecutive, l’ultima sul terreno del Nuova Caorle. Pareggio ricco di gol fra Sangiorgese e Cavallino, un tre e tre ricco di colpi di scena e di ribaltamenti di fronte: il Cavallino passa in vantaggio nel primo tempo e raddoppia poi ad inizio ripresa, ma i padroni di casa non ci stanno ed in soli tre minuti riducono le distante e pareggiano, avanti ancora il Cavallino su rigore trasformato da Basso e pareggio finale della Sangiorgese a due minuti dal termine grazie a Didonè. Sonante vittoria esterna della Vigor che annichilisce il Ponte Crepaldo con un secco 5-1, ora i crepaldini sono soli all’ultimo posto con un solo punto. Aurora San Nicolò e Corbolone salgono invece a quota due dividendosi la posta in palio nello scontro diretto che termina sul risultato di uno a uno. Per finire alcuni numeri: le due squadre più prolifiche sono Lugugnana e Città di Eraclea con otto reti e le due difese meno battute sono quelle del Caorle e del Villanova con un solo gol subìto, da notare però che il Villanova non ha ancora realizzato nemmeno una rete.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*