Lugugnana sconfitta a Fossalta di Portogruaro, il Caorle allunga in testa

 Lugugnana sconfitta a Fossalta di Portogruaro, il Caorle allunga in testa Prosegue il momento grigio della ex capolista Lugugnana, dopo i due pareggi che le avevano fatto perdere la testa della classifica arriva anche la seconda sconfitta stagionale. La Fossaltese passa per prima in vantaggio poi perde un giocatore per espulsione ed il Lugugnana pareggia, ma in inferiorità numerica i padroni di casa reagiscono tornando in vantaggio grazie ad un altro gol del bomber Zambon che sfiora la tripletta colpendo in seguito anche un palo. Impassibile e flemmatico il Caorle colleziona la dodicesima vittoria di fila per la quale è sufficiente una rete di Burbello alla metà della ripresa, ora il distacco fra Caorle e Lugugnana sale a 7 punti. Come era prevedibile il Bibione espugna il terreno del fanalino di coda Ponte Crepaldo anche se il risultato è rimasto a lungo in bilico e difende per ora la terza posizione mantenendo un solo punto di vantaggio sul Corbolone. Quest’ultima riesce a superare con un calcio di punizione a pochi istanti dal termine un Città di Eraclea ridotto in nove per una doppia espulsione. Gli eracleensi nel secondo tempo nonostante l’inferiorità numerica sfiorano la rete del vantaggio e poi proprio quando pensavano di portare a casa un meritatissimo pareggio subiscono la rete che li condanna alla sconfitta al secondo minuto di recupero. Della sconfitta dell’Eraclea ne approfitta il Cavallino che supera a fatica per due a uno l’Aurora San Nicolò penultima della classe ed ora occupa la quinta posizione che è l’ultima piazza disponibile per accedere ai play-off.

Seguono ad un solo punto di distanza il Città di Eraclea e la Fossaltese che ha sconfitto il Lugugnana, domenica prossima incrocio di gare fra squadre candidate ai play-off con Fossaltese-Treporti e Lugugnana-Città di Eraclea. Più in basso a centro classifica prosegue il buon momento della Vigor Cintese che ha racimolato dieci punti nelle ultime quattro gare con tre vittorie in fotocopia per 1-0, l’ultima ai danni della Nuova Caorle grazie ad un calcio di rigore ottenuto e trasformato ad inizio gara. Seguono distaccate la stessa Nuova Caorle ora attesa dal temibilissimo derby con il Caorle ed il Villanova che supera agevolmente l’ostacolo Sangiorgese con tre gol tutti realizzati durante il secondo tempo. La zona play-out comprende la Giussaghese sconfitta a Torre di Mosto da una rimonta dei padroni di casa i quali negli ultimi dieci minuti ribaltano il risultato da 1-2 a 3-2, la Sangiorgese, lo stesso Torre di Mosto e l’Aurora San Nicolò. Il Ponte Crepaldo invece è sempre ultimo e distaccato di sette punti dalla penultima, le residue speranze dei crepaldini di evitare la retrocessione diretta senza possibilità di spareggi si basano tutte sullo scontro diretto con l’Aurora San Nicolò di domenica 4 marzo.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*