Meolo – Città di Eraclea (Gazzettino)

Importante successo del Meolo, che riesce a superare in un colpo solo due ostacoli: il primo, quello della prima vittoria in casa, un traguardo atteso da molto tempo, il secondo, quello di riuscire a vincere contro una delle squadre blasonate del campionato, l’Eraclea, che ha trovato di fronte a sé un Meolo in versione battagliera e cinica. Il primo successo interno è frutto di un gol di Matteo Schioppalalba, l’attaccante mancato per qualche tempo nelle scorse partite, ma che ora è rientrato ed è pronto a dare il suo contributo per dare la caccia alla salvezza. Da sottolineare, poi, l’egregia partita in marcatura di Giacomo Pavan su Franco Martin. Inizia bene l’Eraclea, con grinta e pressing: al 5’ punizione di Franco Martin, devia in angolo Diop (sostituto dell’infortunato Marton); al 7’ Franco Martin ci riprova ma Diop c’è; 11’, colpo di testa di Alberto Tonetto, con Diop che riesce a respingere. Ecco il Meolo, al 20’, con un sinistro di Simone Fin alto di poco; finale di primo tempo di marca locale, con due folate (38’, punizione di Fin, para Giro e 39’ combinazione Zago-Schioppalalba, tiro alto). Al 40’ il gol partita: iniziativa di Zago che serve al centro Schioppalalba, bravo ad evitare il difensore con un tocco sotto e a concludere di destro, Giro non ci può arrivare ed è 1-0. Nella ripresa più equilibrio: 2’, tiro di Zago, para Giro; 7’ Tonetto impegna ancora Diop; al 29’ ancora duello Tonetto – Diop ma il portiere del Meolo non si piega. Al 52’, in pieno recupero, occasionissima per l’Eraclea, ma Marian in mischia spara alto da ghiotta posizione.

Articolo tratto dal Gazzettino

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*