Muranese – Città di Eraclea 3-0

MURANESE
  CITTA’ DI ERACLEA
Gatto
1
Giro
Giordani
2
Panont
(75′ Zennaro) Doardi
3
Bincoletto
Parolari
4
Sforzin (88′ Fralonardo)
Gambin
5
Vallese
Zennaro
6
Roman
Montrone
7
Tonetto E.
Dei Rossi
8
Bozzatto (70′ Marian)
(68′ Moretti) Monteiro
9
Franco Martin
(90′ Serena) Cavalli
10
Crosariol
Ramos Roger
11
Margherito (76′ Bezerra)
Tagliapietra
All.
Tasca
Arbitro: Guerra di Padova
Marcatori: 7′ Doardi (M), 45′ +1′ Zennaro (M), 68′ Zennaro (M)(rig.)
 
Cronaca: Sono trascorsi quasi tre anni dalla precedente trasferta dell’Eraclea nella laguna veneziana, allora nel dicembre 2005 i granata ritornarono sconfitti da Burano per 2-1, questa volta invece hanno giocato nell’isola di Murano rimediando una sconfitta ancora più pesante: tre a zero. Rispetto alle prime due uscite di campionato i ragazzi diretti da mister Tasca hanno senza dubbio messo in mostra una involuzione subendo una brutta sconfitta che non può trovare delle attenuanti. La Muranese non si è certo dimostrata uno squadrone da far tremare le gambe agli avversari e seppur aiutata in parte dalla fortuna in occasione delle prime due marcature alla fine ha meritato la vittoria per la maggior concretezza e determinazione dimostrate durante tutto l’arco della gara. Questa volta la compagine eracleense non può nemmeno avvalersi dell’attenuante delle assenze, ai soliti infortunati Da Riol ed Alberto Tonetto per l’occasione si aggiungeva lo squalificato Follador ma molto probabilmente la loro presenza non sarebbe servita a cambiare la situazione. La gara inizia ben presto in discesa per i padroni di casa, al settimo minuto di gioco la grande determinazione che hanno da subito dimostrato viene premiata dalla fortuna: la Muranese attacca da sinistra con Doardi che si impossessa di una palla respinta appena fuori dalla difesa granata, il terzino di casa la rimette sotto porta con un traversone che si trasforma in una conclusione maligna la cui traiettoria è uno spiovente che coglie Giro di sorpresa scavalcandolo imparabilmente. Il Città di Eraclea mantiene un ritmo blando come se nulla fosse successo, le manovre dei granata sono poco incisive e non trovano sbocchi validi nell’attenta retroguardia lagunare, al 23′ minuto ecco l’unica conclusione in porta del primo tempo. Azione ben manovrata con un preciso scambio sulla trequarti al quale partecipano Franco Martin, Crosariol ed Enrico Tonetto, è proprio quest’ultimo che chiude la triangolazione con una conclusione rasoterra alla quale l’estremo Gatto risponde con una sicura parata a terra. Alla mezz’ora Monteiro riceve palla sul centro sinistra si crea lo spazio per la conclusione e poi batte a rete ma Giro è attento e si inarca per alzare la sfera sopra la traversa. Il primo tempo sembra scivolar via con il Città di Eraclea quasi incapace di reagire e la Muranese che dimostra di avere la situazione in pugno, ma proprio quando le due squadre sono pronte a rientrare negli spogliatoi per discutere con i rispettivi tecnici di questo uno a zero ecco arrivare il raddoppio. Siamo giunto al primo minuto di recupero e c’è ancora il tempo per i padroni di casa di battere un calcio di punizione poco fuori dell’area di rigore, palla toccata per Zennaro la cui conclusione incoccia sulla gamba di un difensore eracleense diventando così imprendibile per Giro che impotente la vede carambolare sul palo interno alla sua destra prima di terminare la corsa in fondo alla rete. Per un Città di Eraclea già evanescente questo è il colpo di grazia, la Muranese già ad inizio ripresa tende ad “addormentare” la gara con un prolungato possesso di palla, il ritmo della partita non decolla mai perchè spesso e volentieri a terra c’è un giocatore muranese che richiede l’intervento del proprio massaggiatore. Il secondo tempo è decisamente poco spettacolare, ma come recita un famoso pensiero del Machiavelli: “il fine giustifica i mezzi” e la Muranese non ha proprio alcuna intenzione di mettere a rischio la sua prima vittoria in campionato ora che la sente vicina. Al 13′ minuto ecco la seconda ed ultima conclusione in porta dell’Eraclea che viene effettuata sempre da Tonetto, l’unico a cercare di far uscire la squadra granata dal torpore, ma è ben controllata da Gatto che blocca il pallone. Fra i padroni di casa c’è anche un vivace Cavalli, giovane trequartista dai piedi buoni che al 23′ minuto ruba palla penetrando in area dal vertice sinistro dove viene a contatto con il duo difensivo Vallese Bincoletto, messi in crisi dalla velocità del muranese finiscono per toccarlo alle spalle mandandolo a terra. L’arbitro interviene fischiando il calcio di rigore che capitan Parolari trasforma calciando alla destra di Giro, il portiere eracleense intuisce, ma il suo tuffo non gli permette di intercettare il pallone. Dopo il 3-0 la gara non offrirà ulteriori emozioni, la Muranese è oramai paga del risultato e la sua vittoria non corre certo dei rischi in quanto il Città di Eraclea non riesce nemmeno a trovare la rete della bandiera, per la squadra di mister Tasca si tratta di una trasferta da archiviare al più presto con la speranza di riuscire a voltar pagina già da domenica prossima. Se ci può stare una analogia con il precedente campionato, il Città di Eraclea lo scorso anno giocò la terza di andata a Giussago tornando sconfitta per 3-1 e dalla gara seguente terminata in parità iniziò la graduale rimonta che portò i granata al successo finale.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*