Nettuno lido – Città di Eraclea (Gazzettino)

Nettuno ed Eraclea si dividono la posta in palio e continuano a procedere appaiate in classifica. Finisce 1-1, con un gol per tempo un match sostanzialmente equilibrato nella prima frazione, mentre nella ripresa i padroni di casa spingono con più insistenza alla ricerca del pareggio. Dopo quattro corner che dimostrano la pressione rossoblu la replica degli ospiti è affidata a Marian che conclude di poco a lato. Gli ospiti escono dal guscio e Tonetto si rivela una spina nel fianco della difesa di casa. Al 38′ quando il primo tempo sembrava concludersi sullo 0-0 una fiammata improvvisa ravviva la partita e gli ospiti passano in vantaggio. Enrico Tonetto su calcio piazzato, dalla distanza di almeno 25 metri, trova il gol della domenica: tiro centrale che però scavalca la barriera e si insacca sotto la traversa trafiggendo Longo. Nella ripresa il Nettuno si getta in avanti, reclama per due volte il calcio di rigore e al terzo tentativo l’arbitro glielo accorda, un po’ generosamente, su uno spunto di Busato che finisce a terra in aria. Stavolta il penalty sembra non esserci, ma Toffolo lo trasforma con freddezza, riportando in parità la partita. Non pago del risultato il Nettuno continua a macinare gioco, ma l’Eraclea si difende con ordine e con un contropiede sempre veloce e pungente. La pressione dei padroni di casa è insistente, ma poco lucida e sterile, l’Eraclea ribatte colpo su colpo. Il risultato perciò non cambia più e le due squadre si devono accontentare di un pareggio che fa sorridere di più gli ospiti. Ad un primo tempo più tattico è seguita una ripresa decisamente più spettacolare che ha confermato il valore di entrambe le formazioni.

Dal Gazzettino del 10.11.2008

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*