Nona giornata di ritorno: in coda la lotta per non retrocedere si fa più serrata

Saltata momentaneamente l'ottava giornata che a causa della neve è stata rinviata e verrà recuperata il 28 marzo prossimo, la nona di ritorno non offre particolari emozioni per quanto riguarda la testa della classifica visto che San Stino continua a vincere ed ottiene il suo settimo successo casalingo superando per tre a zero il Burano. Distaccato di ben undici punti il Treporti mantiene la seconda piazza emulando San Stino nel risultato: vittoria casalinga per tre a zero ai danni di un'Eraclea che prima manca un paio di ottime occasioni sullo zero a zero e poi viene castigata da Lopez Nicolas Mauricio uno dei sudamericani in forza al Treporti che alla fine fanno la differenza sul campo. Ad un solo punto dalla seconda c'è il Mazzolada che supera di misura il Corbolone, una diretta avversaria per la zona play-off, per due a uno. Quest'ultima ora si trova staccata di quattro lunghezze dal Mazzolada e a pari punti con i trevigiani del Salgareda ai quali non basta un calcio di rigore per superare la Fossaltese perchè poi Sutto pareggia le sorti dell'incontro. Queste per il momento le formazioni che occupano di diritto le quattro piazze valide per disputare i play-off, il Noventa perde una buona occasione per reinserirsi fra di loro rimediando una sconfitta in casa della Vigor fanalino di coda del girone. A centro classifica lo Jesolo vince ancora ottenendo la terza vittoria consecutiva sul terreno del San Michele grazie ad una doppietta di Brian Brugnera. Per il Caorle invece una domenica da dimenticare che coincide con una sconfitta interna inflitta da un Torre di Mosto che torna alla vittoria dopo ben cinque sconfitte consecutive, doppietta di Pasqualini nei primissimi minuti dell'incontro poi il resto lo fa l'arcigna difesa torresana. Per quanto riguarda la parte bassa della classifica, cioè la zona play-out, c'è un deciso passo in avanti del Passarella verso una salvezza comunque ancora tutta da conquistare. La formazione diretta da Luca Pattaro sbaraglia il Bibione Cesarolo nello scontro diretto per quattro a uno portandosi a +4 dalla zona calda che è formata da cinque squadre. Le novità in questo gruppo sono le vittorie delle ultime due: Vigor e Torre di Mosto che in questo modo accorciano sensibilmente il distacco da chi le precede: Burano, Eraclea e Bibione Cesarolo tutte e tre sconfitte e risucchiate verso lo scomodissimo ultimo posto, per il momento ancora occupato dalla Vigor, che significa retrocessione diretta. A tal proposito domenica prossima c'è un importante scontro diretto ad Eraclea dove arriverà una Vigor rianimata dalla vittoria ottenuta ai danni del Noventa anche se fuori casa i cintesi hanno ottenuto un solo pareggio e dieci sconfitte. Per i granata eracleensi non ci saranno attenuanti, la vittoria è ovviamente d'obbligo.

 Nona giornata di ritorno: in coda la lotta per non retrocedere si fa più serrata
Cliccare sull'immagine per ingrandirla

 Nona giornata di ritorno: in coda la lotta per non retrocedere si fa più serrata  Risultati e classifica

{moscomment}

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*