Ottava di andata: il Lugugnana si ferma a San Stino e viene raggiunta dal Bibione

 Ottava di andata: il Lugugnana si ferma a San Stino e viene raggiunta dal Bibione Prima sconfitta stagionale per la capolista Lugugnana. Dopo un pareggio e sei vittorie sul terreno di San Stino i lugugnanesi cedono l’intera posta in palio ad un Corbolone che porta così a quattro la propria striscia di vittorie consecutive, i padroni di casa si impongono con una rete per tempo ed oltre alla soddisfazione di aver battuto la capolista riduce a 4 la distanza dalla vetta della graduatoria. Il Lugugnana viene raggiunto in prima posizione dal Bibione che vince a Villanova con il più classico dei risultati: il 2-0, in seconda posizione oltre al Corbolone troviamo il Caorle che si rifà prontamente della sconfitta subita a Treporti vincendo per 4-1 lo scontro casalingo che la vedeva opposta al Città di Eraclea. Dopo un buon primo tempo concluso meritatamente in vantaggio per 1-0 l’Eraclea “si sgonfia” a metà ripresa subendo due reti in soli due minuti ed altre due nel finale di gara quando gli eracleensi sbilanciati in avanti vengono colpiti altre due volte in contropiede dai caorlotti, un risultato che alla fine punisce l’Eraclea ben oltre i propri demeriti.; dopo quattro sconfitte consecutive i granata sono scesi dalla zona play-off al limite di quella play-out.

La Fossaltese invece non tiene il passo delle prime quattro pareggiando a reti inviolate la gara interna con la Sangiorgese e vede avvicinarsi sempre più il duo formato da Treporti e Cavallino, assai convincente la vittoria esterna della prima, a Torre di Mosto i treportini sbaragliano i padroni di casa infliggendo loro un pesante 4-0 con tripletta di Smerghetto che vince così il duello con la punta torresana Nicola Pasqualini questa volta rimasto a secco. Frutta pur sempre i tre punti ma è ancora una volta striminzita la vittoria del Cavallino che vince in casa il match con la Nuova Caorle per 1-0 e su calcio di rigore. Lo scontro fra le due ultime della classe: Ponte Crepaldo – Aurora San Nicolò va a favore degli ospiti che espugnano il terreno crepaldino per tre a uno lasciando l’ultima posizione della classifica agli avversari. Manca all’appello la gara Vigor Giussaghese che è stata posticipata a giovedì sera.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*