Ottava di ritorno: il Città di Eraclea spreca ed il Caorle si porta a casa i tre punti

 Ottava di ritorno: il Città di Eraclea spreca ed il Caorle si porta a casa i tre punti Questo è veramente l’anno buono per il salto di categoria, dopo un secondo ed un terzo posto conquistati nelle tre precedenti edizioni il Caorle sembra proprio destinato a vincere questo campionato. La squadra diretta da mister Padovese anche quando incappa in una giornata meno brillante del solito, come è successo ad Eraclea, ha sempre il destino dalla sua che le permette di fare ugualmente bottino pieno. Tutto gira per il verso giusto perchè il Lugugnana che è la diretta inseguitrice della capolista non sembra in grado di puntare alla clamorosa rimonta anzi dopo lo stentato pareggio con il Corbolone il distacco fra le prime due della classe aumenta a 9 punti e domenica prossima si ritroveranno faccia a faccia nello scontro diretto. E le rimanenti? Fanno solo da contorno al campionato perchè fra il Caorle, indiscussa leader, ed il duo Cavallino Bibione, terze in classifica, ci sono la bellezza di 19 punti a separarle. Sembrano così lontani i ricordi del primo posto in classifica per il Bibione, solo 10 punti conquistati negli ultimi 3 mesi per i bibionesi che nell’ultima gara disputata vengono sconfitti in casa da un Villanova alla seconda vittoria consecutiva. Perse da tempo le speranze di vertice il Bibione ora rischia anche di essere escluso dalla corsa ai play-off, situazione contraria per il Cavallino che al termine del girone di andata si ritrovava in ottava posizione inanellando poi 6 vittorie e due pareggi nelle ultime otto gare, in questo modo la squadra di mister Piccolo è risalita fino all’attuale terza posizione. Il Corbolone rimpiange i due rigori falliti a Lugugnana dove conquista un solo punto che per il momento gli permette di occupare l’ultima posizione utile per partecipare ai play-off.

Deve però guardarsi le spalle dalla Fossaltese che si attesta ad un solo punto di distacco travolgendo in trasferta per 4-0 la Sangiorgese grazie anche alla doppietta di Zambon attuale leader della classifica marcatori. Il Treporti ed il Città di Eraclea possono ancora sperare nei play-off, ma per raggiungere questo obiettivo per entrambe non sono più ammessi passi falsi, nelle ultime tre gare il Treporti ha conquistato un solo punto e l’Eraclea nemmeno quello. Domenica prossima sono attese da due trasferte insidiose: il Treporti a Cinto Caomaggiore e l’Eraclea va a far visita a quel Torre di Mosto che ha appena fatto bottino pieno proprio sul terreno treportino realizzando tre reti nel primo tempo, seconda doppietta di Puppulin e resistendo poi al ritorno dei padroni di casa che si sono riportati sotto con i gol si Smerghetto e Tagliapietra ma nel finale non hanno trovato il pareggio. Tranquilla tranquilla la Vigor incamera un altro punto a Giussago e guarda sempre più da lontano quella zona play-out dove era rimasta invischiata nei due precedenti anni. Buoni anche i progressi fatti dal Villanova con sei punti nelle ultime due partite, in quella più recente riesce ad espugnare il terreno del più quotato Bibione per 2-1. Se in zona play-off i giochi sono ancora del tutto aperti la stessa cosa vale per quella play-out dove Giussaghese, Torre di Mosto, Nuova Caorle e Sangiorgese si stanno rincorrendo nel tentativo di evitare gli spareggi salvezza con continui ribaltamenti di fronte di domenica in domenica. Attualmente le squadre più in forma della cosiddetta “zona calda” sembrano essere Torre di Mosto e Villanova, entrambe con due successi nelle ultime due gare, ma le altre da qui a fine aprile non staranno certamente a guardare. Discorso a parte per Aurora San Nicolò e Ponte Crepaldo, se la prima difficilmente riuscirà ad evitare i play-off per la seconda lo spettro retrocessione si avvicina sempre più alla realtà. Queste due formazioni si sono appena incontrate, tutte e due avevano bisogno dei tre punti, in realtà il pareggio per 2-2 che ne è uscito non serve a nessuna.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*