Pro Mogliano – Città di Eraclea (Gazzettino)

Una Pro Mogliano pasticciona prima si fa gol da sola e poi spreca l’impossibile, non riuscendo a raccogliere più di un pareggio. Al 14′ bel duetto fra Zavan e Camuffo all’interno chiuso provvidenzialmente da Roman che spazza in corner. Al 26′ Eraclea pericoloso. Marian raccoglie una palla vagante in area e calcia in diagonale a botta sicura, ma trova un grande Bigaglia che si distende sulla destra e respinge l’insidia. Al 32′ è la Pro a sfiorare il gol: Camuffo fa tutto bene sulla sinistra saltando due avversari ma, al momento di calciare, si allunga la palla facendosi stoppare dall’uscita di Giro. Al 36′ i locali fanno le prove di suicidio. In contropiede 5 contro 3 riescono a perdere malamente palla: Follador ringrazia e crossa dalla sinistra trovando la sfortunata deviazione di Simeoni, che si insacca alle spalle di Bigaglia dopo aver colpito il palo. La reazione dei trevigiani si concretizza al 45′ con il cross di Camuffo a centro area che Touta spreca con un destro altissimo. In avvio di ripresa mister Bellomo prova a dare la scossa ai suoi con un doppio cambio: fuori Da Lio e Zavan e dentro Cester e Bertoldo. E proprio quest’ultimo si divora il gol del pareggio al 4′ su azione di contropiede, calciando in bocca a Giro che ringrazia. Al 10′ Camuffo lancia a rete ancora Bertoldo (in fuorigioco non rilevato) che entra in area ma perde il tempo per calciare. Al terzo tentativo però il bomber non fallisce. Al 24′, sul bel cross di Slongo, Bertoldo anticipa tutti di testa e incorna sotto la traversa. La Pro continua ad attaccare ma, al 41′, è Marian a fallire il match point solo davanti a Bigaglia che respinge da campione.

Articolo tratto dal Gazzettino

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*