Quattordicesima di ritorno: il Mazzolada si diverte ancora, il Bibione Cesarolo è retrocesso

Mancava solo la matematica alla oramai conclamata retrocessione del Bibione Cesarolo. Nel derby con il San Michele il Cesarolo si porta in vantaggio di due reti nel primo tempo, ma poi nella ripresa una doppietta di Longato ristabilisce la parità e con questa anche la retrocessione dei padroni di casa che non hanno potuto approfittare della contemporanea sconfitta del Torre di Mosto a Treporti. Oltre al Torre sono oramai certe di disputare i play-out anche la Vigor che subisce ben 5 reti da un Mazzolada non ancora appagata per la vittoria del campionato ed il Burano che torna sconfitto da Eraclea per due a uno, probabilmente anche la vittoria dell’Eraclea non servirà ad evitare i play-out a quest’ultima, perchè la Fossaltese va sotto di due reti a San Stino con il Corbolone ma poi rimedia nella ripresa portandosi a casa un preziosisimo punto che le permette di mantenere tre lunghezze di vantaggio sulla stessa Eraclea ad una sola giornata dal termine. 

Senza particolari interessi le gare delle squadre che saranno impegnate a disputare i play-off, una zona della classifica dove tutto era già deciso. Se il Mazzolada continua a divertirsi a suon di gol nonostante la promozione già in tasca la sua rivale più accanita, cioè lo Jesolo, sembra un po’ in difficoltà in questo finale di campionato, dopo la sconfitta patita a Caorle la formazione jesolana cede di misura davanti al proprio pubblico con il Ponte Crepaldo che sembra proprio non portar bene a mister Beninato ed ora i punti di distacco dalla vetta sono saliti a dodici. Il Caorle difende la sua terza posizione dal tentativo di rimonta del Ponte Crepaldo vincendo per tre a due sul terreno di un Villanova oramai al sicuro. La quarta formazione a disputare i play-off sarà il Corbolone che nel confronto con la Fossaltese si vede sfuggire la vittoria durante la ripresa. Senza interessi di classifica per entrambe la gara fra Nuova Caorle e Lugugnana che ha messo maggiormente in luce il campionato altalenante dei caorlotti i quali dopo la vittoria salvezza della scorsa giornata a Burano incappano in una sconfitta casalinga inflitta dalla sorprendente Lugugnana una formazione che da neo-promossa ha disputato un ottimo campionato non solo raggiungendo anzitempo l’obiettivo primario della salvezza, ma ha anche mancato di un soffio l’accesso ai play-off. 

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*