Quinta di ritorno: lo scontro al vertice termina in parità, in coda vince la Vigor

 Quinta di ritorno: lo scontro al vertice termina in parità, in coda vince la Vigor Il big match della domenica che vedeva la oramai nota capolista San Stino sul terreno della inseguitrice Treporti termina con un nulla di fatto: zero a zero. Secondo pareggio consecutivo per San Stino, cosa che non pregiudica più di tanto la sua ferrea leadership, non solo per gli otto punti di vantaggio da amministrare nelle otto gare rimanenti, ma anche perchè le dirette inseguitrici non sembrano avere quel passo da grande rimonta. Il Noventa compie una bella impresa andando ad espugnare il terreno del temutissimo Mazzolada e si guadagna la quarta posizione, di questo ne approfitta anche il Corbolone salendo in terza grazie la vittoria ottenuta sull'Eraclea. I granata affrontano senza timori il più quotato Corbolone e tengono bene il campo per tutto il primo tempo, subìto il primo gol ad inizio ripresa reagiscono subito pareggiando, in seguito però l'assenza di Baldo fra i pali ed un rigore molto dubbio spostano gli equilibri a favore del Corbolone. Per il momento quindi il quartetto play-off è formato da: Treporti, Corbolone, Noventa e Mazzolada; a queste segue il Salgareda fresco della vittoria casalinga sullo Jesolo, un due a zero che porta ancora una volta la doppia firma di Bonotto. Invece la Fossaltese fatica a tenere il passo ed a Cesarolo deve accontentarsi dell'uno a uno, per i padroni di casa un punto guadagnato dopo sette sconfitte consecutive. A centro classifica il Caorle raccoglie tre sudati punti: in vantaggio per due a zero sul Burano si fa raggiungere nella ripresa da una doppietta di zane, ma poi a cinque minuti dalla fine Corazza regala la vittoria ai caorlotti. In zona calda il Bibione Cesarolo rimane sempre la squadra più vicina alla zona play-out, ma ora con un vantaggio di due punti sull'Eraclea e sul Passarella che vince per due a uno una specie di scontro salvezza con il Torre di Mosto, quest'ultima segue a quattro punti di distanza assieme al Burano pure sconfitto. Fa invece un passo in avanti la Vigor che sta cercando di sbarazzarsi della scomodissima ultima posizione vincendo in casa per quattro a due con il San Michele grazie anche ad un gol dell'asiatico Le Thao, calciatore impiegato per qualche gara ad inizio stagione, poi scomparso per un po' di tempo ed ora come d'incanto ricomparso nelle ultime gare.

 Quinta di ritorno: lo scontro al vertice termina in parità, in coda vince la Vigor  Risultati e classifica

{moscomment}

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*