Quinta giornata di andata con 33 gol: difese allegre o attacchi in grande spolvero?

 Quinta giornata di andata con 33 gol: difese allegre o attacchi in grande spolvero? Un pomeriggio domenicale non solo caratterizzato dal bel tempo ma anche da una vendemmia di gol registrata in diversi campi del girone O. La gara più incredibile da questo punto di vista è stata lo scontro al vertice fra Città di Eraclea e Lugugnana, entrambe le formazioni ambivano alla vetta della classifica ed entrambe hanno certamente dato spettacolo agli spettatori presenti. Ha vinto il Lugugnana, ora solitaria al primo posto, brava e cinica a sfruttare gli errori difensivi dell’Eraclea che dal canto suo ha spinto a lungo in avanti dimostrando delle buone cose in fase offensiva e realizzando ben 4 gol che però a causa di alcuni svarioni difensivi non sono bastati ad evitare una rocambolesca sconfitta. Al Bibione invece basta una sola rete realizzata in avvio di partita per battere la Vigor e risalire in seconda posizione un punto sotto alla capolista ed un punto sopra al Caorle che pareggia per due a due nella stracittadina con i cugini della Nuova Caorle. Riprende a pensare in grande il Torre di Mosto dopo aver frenato la scorsa domenica con il Bibione riprende a vincere vincendo in trasferta a Portogruaro sul terreno dell’Aurora San Nicolò per 4-2 grazie ad una doppietta del suo bomber Nicola Pasqualini ma grazie anche alle due autoreti del terzino di casa Piccolo, certo che non capita tutte le domeniche di vedere due autogol dallo stesso giocatore…

Con lo stesso score del Città di Eraclea, tre vittorie e due sconfitte, troviamo la Fossaltese che incappa in un sonoro 5-2 a Treporti in una gara nella quale sono state realizzate 4 reti già nei primi 16 minuti, Fossaltese e Città di Eraclea saranno avversarie domenica prossima. Avanza in classifica il Villanova ai danni del Cavallino sconfitto per uno a zero, la squadra di mister Piccolo considerata fra le favorite alla vigilia ha dapprima vinto il suo girone di Trofeo Veneto ma poi ha deluso in avvio di campionato. Si riprende la Sangiorgese dopo la sconfitta di Eraclea superando il Ponte Crepaldo per 3-1 con una doppietta di Salvador, mentre il Corbolone ottiene la sua prima vittoria espugnando con il minimo scarto il terreno della Giussaghese che ora occupa la terzultima posizione seguita solamente dall’Aurora San Nicolò e dal fanalino di coda Ponte Crepaldo.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*