Recuperi: Torna alla vittoria il Lugugnana, ma il Caorle non conosce passi falsi

 Recuperi: Torna alla vittoria il Lugugnana, ma il Caorle non conosce passi falsi Sembra inarrestabile la marcia del Caorle che allunga ulteriormente una striscia di vittorie iniziata ben quattro mesi orsono, l’ultimo successo in ordine di tempo lo colleziona nel derby con la Nuova Caorle superando i cugini per 3-0. Il distacco della indiscussa capolista sul Lugugnana, diretta inseguitrice, rimane invariato a 7 punti, quest’ultima supera senza grandi difficoltà un Città di Eraclea decimato da ben 5 squalificati ed un paio di infortunati che ha schierato le seconde linee con l’aggiunta di 6 juniores cedendo di schianto nel secondo tempo ad una formazione molto meglio equipaggiata. Con la seconda sconfitta consecutiva l’Eraclea esce per il momento da una zona play-off che è in continuo fermento nella quale la sola Lugugnana può considerarsi tranquilla. Il Bibione non passa a Cinto Caomaggiore ma riesce ugualmente a mantenere la terza piazza vista la contemporanea ed inattesa sconfitta casalinga del Corbolone che viene battuto davanti al proprio pubblico dalla Giussaghese. In chiave play-off è importante la vittoria esterna del Treporti a Fossalta di Portogruaro, la Fossaltese dopo il precedente e prestigioso successo sul Lugugnana non è in grado di ripetersi e perde lo scontro diretto con il Treporti che è bravo a ribaltare l’iniziale svantaggio pareggiando con Zane per poi trovare la vittoria grazie alla doppietta di Smerghetto.

Mezzo passo falso del Cavallino che pareggia fra le mura amiche facendosi raggiungere per due volte dalla pericolante Villanova ma per ora mantiene ugualmente l’ultima piazza utile per i play-off. Appena sotto la zona spareggi-promozione troviamo la Vigor che continua a navigare tranquilla aggiungendo un altro punto alla sua classifica con lo zero a zero del match interno con il Bibione. Il Villanova invece per ora si mantiene al di fuori dei temuti play-out ma viene raggiunta in classifica dalla Giussaghese grazie ai tre pesantissimi punti che quest’ultima ha conquistato a San Stino battendo il più quotato Corbolone. Più sotto ci troviamo in zona spareggi dove la Sangiorgese compie un passo in avanti vincendo di misura a Ponte Crepaldo; ancora più importante il successo del Torre di Mosto dato che arriva al termine di un uno scontro diretto per la salvezza, i torresani superano per 3-0 l’Aurora San Nicolò. Questa gara si sblocca ad inizio ripresa con un rigore calciato da Nicola Pasqualini in seguito arriva anche il sigillo decisivo di Puppulin con una doppietta che sottolinea l’importanza di questo calciatore per le speranze di salvezza del Torre di Mosto. A proposito di speranze quelle oramai residue di evitare la retrocessione diretta il Ponte Crepaldo se le giocherà tutte domenica prossima sul terreno dell’Aurora San Nicolò, una vittoria esterna potrebbe offrire un piccolo appiglio per la rimonta dei crepaldini verso la penultima posizione.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*