Seconda di ritorno: fra Mazzolada e Jesolo rimane tutto invariato

Il big-match della domenica che vedeva di fronte Jesolo e Mazzolada, cioè le due formazioni che stanno dominando il campionato, termina in parità. Vanno in vantaggio per primi gli ospiti con Grotto, per lo Jesolo alla mezz’ora della ripresa rimedia Andrea Boatto, grazie a questo pareggio il Mazzolada mantiene il primo posto con due lunghezze di vantaggio proprio sullo Jesolo. Dopo due sconfitte il Caorle torna alla vittoria, un due a zero casalingo sul Corbolone che permette ai caorlotti di difendere la terza posizione dall’assalto dello stesso Corbolone che non perdeva più dal 10 ottobre scorso e che ora si vede scavalcato in classifica dal Ponte Crepaldo vittorioso sul Treporti per due a uno, si ferma così dopo due vittorie ed un pareggio il tentativo dei treportini di uscire dalla zona play-out. 

Jesolo, Caorle, Corbolone e Ponte Crepaldo sono le formazioni che per il momento compongono la griglia dei play-off, dietro a loro ci sono altre tre squadre che nutrono speranze di aggancio agli spareggi promozione. Il Lugugnana che torna alla vittoria dopo 4 pareggi consecutivi e lo fa rifilando 4 reti al Burano anche se la gara è rimasta in bilico sul due e due fino alla metà della ripresa. Ad un punto dal Lugugnana troviamo Nuova Caorle e Villanova, ma per queste due squadre non è stata una domenica molto proficua, la prima torna a mani vuote da Cinto dove la Vigor per uscire da un brutto periodo di crisi si impone per uno a zero grazie ad un calcio di rigore trasformato da Barbui e favorita anche da due espulsioni ai danni del Nuova Caorle, la seconda si ferma sullo zero a zero in casa del fanalino di coda Bibione Cesarolo. Ed a proposito di torti arbitrali bisogna aprire una parentesi sulla gara Torre di Mosto-Eraclea terminata tre e tre, un pareggio praticamente imposto dall’arbitro grazie ai due calci di rigore fischati a favore del Torre di Mosto, il primo del tutto inesistente è stato addirittura fatto ripetere dopo la parata del portiere eracleense mentre il secondo si è anche portato a corredo l’espulsione del libero granata. Due punti scippati per l’Eraclea che non le permettono di scavalcare le tre formazioni che la precedono in classifica fra le quali lo stesso Torre di Mosto, il Treporti e la Fossaltese che è alla quarta sconfitta consecutiva con l’insuccesso casalingo ad opera del San Michele. Il gruppone play-out rimane sempre folto e viste le 13 gare che rimangono da giocare ci sono ancora speranze di salvezza un po’ per tutti.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*