Sesta di ritorno: una tripletta di Belloni trascina l’Eraclea alla vittoria

 Sesta di ritorno: una tripletta di Belloni trascina l'Eraclea alla vittoria Dopo una domenica di sosta “forzata” a causa dei noti fatti di Catania riprende il campionato con il Caorle che riparte da dove si era fermata allungando non solo la lunga striscia di vittorie consecutive ma anche il distacco sulla ex capolista Lugugnana ora diretta inseguitrice. Una doppietta del solito Giacomini porta i tre punti in casa caorlotta mentre i lugugnanesi rischiano la sconfitta a San Giorgio, sotto di due reti subite nel primo tempo riescono a rimontare dopo la mezz’ora della ripresa portando a casa un solo punto. Il Bibione sta faticosamente difendendo il terzo posto, opposto ad una fra le formazioni più in forma del momento, il Cavallino, impatta a reti bianche davanti al proprio pubblico, il vantaggio dei bibionesi sulle quarte è di un solo punto. La quarta posizione è occupata dal duo formato da Corbolone e Città di Eraclea, la prima colleziona il secondo zero a zero consecutivo mentre l’Eraclea si rende artefice di un finale di gara incredibile ed emozionante, sotto di una rete subita a dieci minuti dal termine non solo riesce a trovare il pareggio ma crede anche nella possibilità di completare il sorpasso che trova proprio sul filo di lana al quarto di recupero grazie ad una magnifica tripletta di Alberto Belloni e domenica prossima ci sarà proprio la sfida fra il Corbolone ed il Città di Eraclea.

Per il momento la griglia dei play-off è formata da Lugugnana, Bibione, Corbolone e Città di Eraclea, ma a brevissima distanza l’obiettivo spareggi è inseguito anche dal Cavallino, che interrompe a quattro le vittorie consecutive pareggiando a San Michele, dal Treporti che nelle ultime due gare casalinghe colleziona due zero a zero e dalla Fossaltese sempre in corsa per i play-off nonostante la sconfitta patita ad Eraclea. Il centro classifica si può considerare formato dalla sola Vigor perchè scendendo più sotto siamo alle porte della zona play-out con due formazioni appena fuori di essa: il Nuova Caorle che ne esce grazie alla vittoria casalinga ottenuta in rimonta ai danni del Torre di Mosto, in svantaggio di due reti nella prima frazione di gara la Nuova Caorle riesce a ribaltare il risultato durante la ripresa, c’è comunque da considerare che i torresani erano ridotti in 9 per una doppia espulsione. Anche la Giussaghese, seppur sconfitta in casa dalla capolista Caorle, è per ora al di fuori dei play-out, in zona spareggi salvezza troviamo invece il Villanova che incamera un solo punto dalla gara casalinga con il Ponte Crepaldo e, più sotto a pari punti il Torre di Mosto e l’Aurora San Nicolò. Praticamente inutile il pareggio del fanalino di coda Ponte Crepaldo perchè il distacco dal penultimo posto, visto il contemporaneo pari del San Nicolò, rimane invariato a 7 punti.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*