Sesto Torneo Internazionale di Calcio per Giovani

 Sesto Torneo Internazionale di Calcio per Giovani

Nel week-end di Pasqua si è giocato il “6° Torneo Internazionale di Calcio per Giovani” che ha visto la partecipazione di ben 80 squadre provenienti da otto nazioni con le seguenti categorie giovanili: Juniores, Allievi, Giovanissimi, Esordienti e Pulcini. Vista l’imponenza della manifestazione che è stata organizzata dalla fondazione olandese Euro-Sportring è stato necessario coinvolgere due località come Eraclea e Jesolo ed i loro impianti sportivi. Le varie squadre provenienti non solo dall’Italia ma anche da Austria, Germania, Svizzera, Olanda, Belgio, Scozia e Russia sono arrivate a Jesolo per un primo ricevimento giovedì 20 marzo. Venerdì sono iniziate le gare di qualificazione alle finali suddividendo i vari gironi fra i comuni di Jesolo ed Eraclea. Ad Eraclea nelle giornate di venerdì, sabato e domenica si sono svolte le partite relative alle categorie Giovanissimi (under 15) ed Esordienti (under 13).

Per la categoria Giovanissimi sono 16 le squadre giunte ad Eraclea suddivise in quattro gironi: Garsten (AT), Legnago Salus Verona (IT), Grand Lancy 1 (CH), Dinamo SpartaKovec 1 (RU), Turnhout (BE), Terre Saint Genève (CH), Valsa Gold Bologna (IT), Future Boys Casamarciano (IT), Marchtrenk (AT), Grand Lancy 2 (CH), Olching (DE), Opitergina (IT), Bas lac Neuchatel (CH), Scicchitano Castrovillari (IT), Città di Eraclea (IT), Dinamo SpartaKovec (RU). La categoria esordienti era invece suddivisa in due gironi per un totale di 13 squadre: Garsten (AT), Accademia Sandonatese (IT), Future Boys Casamarciano (IT), Vriendenschaar 1 (NL), Saint Blaise (CH), Dinamo SpartaKovec (RU), Arcetana Reggio Emilia (IT), Losone Sportiva (CH), Ospitaletto 2000 (IT), Wolves BC (SC), Futura Dalmine (IT), Vriendenschaar 2 (NL), Geretsried (DE).

Qui sotto alcune foto tratte dalle gare: Turnhout (BE) – Opitergina (IT) e Future Boys Casamarciano (IT) – Legnago Salus Verona (IT)

{gallery}gallery/extra/torneo_2008{/gallery}

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato
Il tuo commento verrĂ  valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*