Si riparte fra ripescaggi e mancate fusioni

 Si riparte fra ripescaggi e mancate fusioni La stagione calcistica 2005-2006 ed in particolare il girone O si avvicina ai blocchi di partenza con alcune novità riguardanti le formazioni che lo compongono. Il precedente campionato reso lungo dall'introduzione dei play-off e play-out aveva emesso i propri verdetti: Burano e Torre di Mosto retrocesse, Eraclea salva al primo turno come la Vigor che però aveva dovuto sudare molto a lungo: un primo spareggio vinto con il Burano e ben tre turni ai play-out per raggiungere la salvezza. Al momento di ricomporre i gironi Burano e Torre di Mosto sono state ripescate, in pratica al termine del campionato 2004-2005 nessuna squadra è retrocessa. A questo punto ci si chiede a cosa sono serviti i play-out, perchè alcune formazioni hanno sudato e lottato fino a giugno per guadagnarsi la salvezza sul campo se poi nessuno è retrocesso. Se le cose stanno così alla Vigor non serviva giocare fino al 5 giugno per salvarsi e tutti gli sforzi del Treporti per guadagnarsi un buon piazzamento nella graduatoria finale dei play-off sono stati vani perchè invece del salto di categoria si ritrova a giocare con chi era stato retrocesso. La novità dei play-off e play-out introdotta la scorsa stagione ha solamente allungato fatiche e costi(!) delle società interessate e visto l'epilogo finale si è rivelata un fiasco che speriamo non si ripeta. A proposito di fiaschi parliamo di quello ottenuto dal primo cittadino di Eraclea, cioè da chi è stato fino ad ora il più arcigno sostenitore della fusione fra Eraclea e Ponte Crepaldo. Tentata nell'estate 2004, rimandata all'estate 2005, alla fine è definitivamente sfumata perchè le due società hanno preferito mantenere la propria identità ed indipendenza iscrivendosi separatamente al prossimo campionato. Le novità del nuovo girone O sono completate dal ritorno in seconda categoria di Villanova e Lugugnana e la prima volta della Nuova Caorle. Ci saranno anche delle mancanze perchè Salgareda, Noventa di Piave e Passarella sono state iscritte al girone P, quello trevigiano e se per le prime due c'era quasi da aspettarselo, lo spostamento del Passarella è invece un po' una sorpresa. L'Eraclea ha iniziato questa settimana il lavoro di preparazione sotto la guida del riconfermato mister Lorenzo De Pieri e con alcune novità in una formazione ancora una volta basata sui giovani. Ai granata e a tutte le altre squadre del girone O auguriamo una proficua stagione sportiva.
Buon lavoro a tutti!

{moscomment}

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*