Silea – Città di Eraclea 1-1

SILEA
  CITTA’ DI ERACLEA
Lorenzetto
1
Mancuso
Dotto
2
Bortoluzzo
Pastro
3
Fralonardo
Feltre
4
Bincoletto
(75′ Di Remigio) Garbin
5
Vallese
Lorenzon
6
Sforzin
(74′ Pastore) Milanese
7
Marian
Schiavon
8
Roman
Caldato M.
9
Crosariol (68′ Zanusso)
(61′ Cavallin) Roma
10
Tonetto E.
Pieretto
11
Margherito
Biscaro
All.
Tasca
Arbitro: Cagnin Manolo di Padova
Marcatori: 36′ Margherito (E), 39′ Pieretto (S)
 
 Silea - Città di Eraclea 1-1 Cronaca: Ultima fatica stagionale per il Città di Eraclea già certa alla vigilia di una tranquilla salvezza senza il ricorso ai play-out. Nonostante la mancanza di veri stimoli la squadra diretta da Fabrizio Tasca ha affrontato, come di consuetudine, con impegno e serietà anche questa insidiosa trasferta in terra trevigiana tenendo testa ad una avversaria come il Silea che aveva ancora qualche speranza di raggiungere la zona play-off in caso di vittoria. La compagine eracleense chiude questo campionato come lo aveva iniziato con una formazione ancora una volta incompleta a causa delle immancabili assenze: anche a Silea il tecnico granata ha dovuto rinunciare ad alcune importanti pedine come Follador ed Alberto Tonetto entrambi per squalifica, più Panont, Franco Martin e Bozzatto per infortunio, questi ultimi due si sono comunque accomodati in panchina seppur indisponibili. Il Città di Eraclea copre bene ogni zona della sua metà campo impostando una gara attenta in fase di copertura che le consente nei primi 20 minuti di controllare agevolmente i tentativi dei silcesi di farsi largo dalle parti di Mancuso. Pronta ed efficace anche la risposta in fase di rimessa che consente alla formazione diretta da mister Tasca di creare le azioni più pericolose della prima fase del match. Al 25′ minuto è proprio l’Eraclea a creare la prima vera palla-gol del pomeriggio quando su un rilancio proveniente dalla mediana granata l’ultimo difensore trevigiano viene colto alla sprovvista ciccando l’anticipo su Enrico Tonetto che ha così via libera per presentarsi solitario davanti a Lorenzetto, a quel punto la mezza-punta eracleense tenta il pallonetto che risulta però fuori misura spegnendosi sul fondo. La risposta dei padroni di casa giunge cinque minuti più tardi, Marco Caldato difende bene un pallone in area e si crea lo spazio per una insidiosa conclusione che un reattivo Mancuso riesce a respingere con un tuffo plastico. L’equilibrio sul campo si rompe al 36′ di gioco, il centrocampo eracleense recupera palla e rilancia subito in profondità a favore dello scattante Crosariol che è bravo a prendere il tempo al diretto marcatore liberandosi di quest’ultimo per entrare poi palla al piede in area e calciare in porta da buona posizione (nella foto a fianco), la sua conclusione viene ribattuta e la palla finisce sui piedi di Margherito che non si lascia scappare l’occasione per ribattere in rete. Il vantaggio degli eracleensi dura solamente tre minuti perchè i silcesi ristabiliscono subito le sorti del match grazie ad una incursione del loro miglior giocatore, Marco Caldato, che riceve palla sul versante sinistro, penetra in area ed effettua un tiro-cross verso il secondo palo sul quale si getta Pieretto che riesce a deviarne la traiettoria mandando la palla ad insaccarsi sotto la traversa. Buono ed equilibrato il primo tempo disputato dalle due squadre che si sono affrontate a viso aperto e senza risparmio di energie nonostante la calura di un pomeriggio quasi estivo. Ad inizio ripresa si ha subito la sensazione che i padroni di casa vogliano stringere i tempi per cercare quella vittoria che potrebbe mantenere accesa qualche speranza di play-off. Il Città di Eraclea risente più degli avversari di una prima fase di gara giocata a ritmi sostenuti ed ha un calo fisico che permette ai trevigiani di guadagnare terreno premendo in maniera via via più sostenuta nella metà campo granata. Al 2′ minuto buona chance da rete per il lungo mediano Feltre che cerca di sfruttare un cross proveniente dalla sua destra per colpire di testa in solitaria e da posizione ravvicinata, ma Mancuso gli nega il gol bloccando in tuffo la minaccia. Dieci minuti più tardi a seguito di una insistita azione offensiva del Silea la palla perviene a Milanese il quale piazzato sulla destra dell’area lascia partire un diagonale che coglie l’incrocio dei pali dalla parte opposta. I padroni di casa continuano a spingere in avanti, ma la retroguardia eracleense sembra in grado di reggere l’urto, il vero problema per la squadra di mister Tasca è invece l’attacco che fatica a far quel possesso di palla che permetterebbe alla difesa di respirare e non farsi comprimere troppo come invece sta succedendo. Ci sarebbe bisogno di forze fresche sul campo, ma quello di Zanusso è l’unico cambio fattibile per il tecnico eracleense. Trascorrono i minuti ed il Città di Eraclea tiene botta riuscendo a mettere in atto anche qualche azione offensiva di alleggerimento che porta ad un paio di calci d’angolo peraltro senza particolari esiti. L’ultima vera insidia per la porta difesa dal giovane Mancuso arriva al 34′ minuto della ripresa: azione promossa dal solito Marco Caldato sulla sinistra, giunto a fondo campo si crea lo spazio per effettuare un insidioso traversone che spiove sotto porta dove Pieretto manca la più facile delle occasioni per realizzare la doppietta personale con un colpo di testa che manda la palla di poco al di sopra della traversa. Negli ultimissimi minuti anche il Silea risente di una certa stanchezza e si rassegna al pari al termine di una gara tutto sommato assai combattuta che si conclude quando il direttore di gara decide che si è giocato abbastanza e non c’è bisogno di alcun recupero mandando tutti a rinfrescarsi per l’ultima volta in questo campionato 2008-2009. Il Città di Eraclea conclude positivamente con un’altra buona prestazione questa sua prima fatica da neo-promossa nella categoria superiore ed ora attende le decisioni della dirigenza che sembra ancora indecisa sul da farsi per l’immediato futuro.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*