Tripletta di Franco Martin ed il Città di Eraclea torna alla vittoria

 Tripletta di Franco Martin ed il Città di Eraclea torna alla vittoria

Città di Eraclea – Noventa

Ci pensa capitan Franco Martin a riportare in quota il Città di Eraclea con una magnifica tripletta, la seconda realizzata in questa stagione, con la quale firma la vittoria dei suoi sul Noventa di Piave. Un successo di grande importanza per la squadra diretta da mister Tasca prima di tutto perchè mette fine ad mini serie negativa che in soli 10 giorni aveva penalizzato gli eracleensi con ben tre sconfitte consecutive e poi permette alla compagine granata di difendere la quinta piazza in classifica dall’assalto del Bibione. Quest’ultima per il momento rimane tagliata fuori dal giro play-off nonostante la vittoria di stretta misura sul fanalino di coda Meolo che matura, come nel recupero di mercoledì sera, su azioni da palla inattiva: vantaggio realizzato da Maiello che corregge in rete una battuta da calcio d’angolo, dopo il pareggio del Meolo arriva il due a uno definitivo di Colle direttamente su calcio di punizione. Con il medesimo risultato ritorna al successo anche lo Jesolo che mette fine ad un inizio 2009 decisamente poco positivo, ma non è stata una passeggiata neppure per gli jesolani che erano finiti sotto di un gol nel confronto casalingo contro la pericolante Mazzolada, ci vuole un calcio di rigore per raggiungere il pari poi nei minuti finali ci pensa Zocchi a trovare il colpo che vale tre punti. Jesolo che prova così ad inserirsi sulla scia della Muranese raggiungendo in seconda posizione la Pro Mogliano sorprendentemente caduta in casa nel match che la vedeva opposta al Nettuno Lido. I lidensi confermano il loro periodo di risultati altalenanti, dopo averne attraversato uno negativo compreso fra la fine del girone d’andata e l’inizio di quello di ritorno ecco ora questa mini serie positiva che li vede imbattuti da cinque gare e capaci di sconfiggere un paio di squadre di alto livello come lo Jesolo ed appunto la Pro Mogliano. I moglianesi incappano in una giornata negativa cadendo su un calcio di rigore trasformato da Scarpa e si lasciano sfuggire l’occasione di avvicinare ulteriormente la capolista Muranese protagonista di un’altrettanta poco convincente prestazione casalinga contro la Pro Roncade. Uno scialbo zero a zero quello ottenuto dagli isolani che si conclude con l’espulsione di Cavalli per proteste, il vantaggio sulla seconda piazza comunque rimane invariato a quattro lunghezze.

Come la Pro Mogliano anche il Marghera spreca una buona occasione per avvicinare la capolista, la squadra di Marton affrontava sul proprio terreno il Sanstino Corbolone una formazione che è ancora invischiata nella zona play-out cercando a più riprese senza successo la rete del vantaggio. Un gol inseguito a lungo che arriva ad 11 minuti dal termine, ma un istante dopo per i margherini ecco la beffa perchè il neo entrato Boian di testa sorprende la difesa di casa fissando il risultato definitivo sull’uno a uno. Il Caorle mantiene vive la sue speranze di agganciarsi al treno play-off nonostante il punticino ottenuto sul terreno di Cessalto dove i padroni di casa guidati da Boer dopo aver fermato lo Jesolo sullo zero a zero cercano di fare lo sgambetto ad un’altra quotata come lo è la compagine di mister Padovese, ma realizzato il vantaggio con l’ex granata Fregonese sprecano alcune buone occasioni finendo per subire il pareggio di Guido Tonetto. Da zero a zero la sfida fra il Silea ed il Musile con gli ospiti schierati ad arginare i tentativi dei silcesi che non sono riusciti nell’arco dei 90 minuti a scardinare la mediana difensiva schierata da mister Colletto, gli unici due sussulti della gara sono stati un paio di legni colpiti, uno per parte, per il resto noia e spettacolo avaro per il pubblico presente in tribuna. Entrambe le squadre rimangono arroccate al centro di una graduatoria che si conferma corta ed aperta a continui cambi di scenario sia per l’alta che per la bassa classifica. Occhio al calendario perchè domenica prossima la settima giornata di ritorno propone alcuni match a dir poco interessanti come: Marghera – Bibione, Nettuno Lido – Muranese e Caorle – Pro Mogliano che ci diranno se qualcosa potrà cambiare in zona promozione e play-off. Ognuna di queste ha le carte in regola per fare bene e giocare un tiro mancino all’avversaria, aspettiamo conferma dai campi.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*