Trofeo Veneto, si sono giocate le gare della prima giornata

 Trofeo Veneto, si sono giocate le gare della prima giornata Dopo due settimane di preparazione estiva è ufficialmente iniziata la nuova stagione calcistica che parte come sempre con il primo turno del Trofeo Regionale Veneto. Il Comitato ha predisposto i soliti quadrangolari ed il Città di Eraclea è stato inserito nel girone 52 assieme a Gainiga, Pramaggiore e Vigor. Dispiace notare che per l'ennesima volta i granata dovranno affrontare due gare su tre fuori casa oltretutto affrontando in trasferta le due società che distano maggiormente da Eraclea. Altro genere di preoccupazioni invece per mister Tasca che deve già dal primo impegno ufficiale fare i conti con alcuni acciaccati che si sono resi indisponibili dopo la recente e “poco” amichevole gara giocata con il Real San Marco. Con alcune modifiche sulla formazione base il tecnico granata mette in campo la squadra che affronta la neo-promossa Gainiga che si è dimostrata una avversaria coriacea e determinata a fare bella figura all'esordio ufficiale. Durante i primi 10 minuti gli ospiti si spingono in avanti conquistando un paio di calci di punizione da posizione interessante entrambi però calciati senza pericolo per la porta eracleense. I granata invece escono alla distanza e la loro progressione offensiva crea la prima palla-gol della domenica al 35' minuto quando Sforzin scende sulla destra effettuando poi un traversone che viene deviato da un difensore del Gainiga rischiando l'autogol, ma Cella con un colpo di reni riesce a smanacciare il pallone che termina fra i piedi di Fregonese il quale prova la correzione a rete ma il suo diagonale diretto verso l'incrocio termina sul fondo.

Tre minuti più tardi arriva il gol-partita per l'Eraclea: angolo battuto da Sforzin con Follador lasciato libero di saltare e colpire di testa all'altezza del primo palo, la palla si insacca imparabile alle spalle di Cella. Durante la ripresa il Città di Eraclea è ancora più padrona del campo con il Gainiga che non riesce a costruire niente di pericoloso, solo un paio di “conclusioni telefonate” verso la porta difesa da Balzarin. I granata però non trovano quel due a zero che permetterebbe loro un più tranquillo finale di gara anche perchè Franco Martin viene più di una volta erroneamente fermato dall'arbitro quando sta puntando verso la porta per dei fuorigioco inesistenti. Con una sola rete di vantaggio si arriva al finale di gara quando gli ospiti, in un'unica occasione, mettono i brividi ai tifosi eracleensi al 89' minuto: uno spiovente sotto porta viene corretto di testa da Lorenzon che indirizza la palla verso l'angolo basso, ma si trova di fronte un reattivo Balzarin che è bravo in tuffo a deviare la minaccia in angolo. Nonostante questo brivido finale al triplice fischio finale la vittoria dell'Eraclea non fa una grinza ed ora i granata si accingono a preparare la trasferta di Cinto Caomaggiore, gara che si giocherà mercoledì alle ore 20.30. Nello stesso girone il Pramaggiore ha sconfitto la Vigor con un rotondo tre a zero. Si tratta comunque delle prime uscite ufficiali e a questo punto della stagione è quasi impossibile trarre delle conclusioni sulla situazione delle varie squadre, perchè i carichi della preparazione si fanno sentire un po' per tutti e gli schemi di gioco non sono certo stati assimilati. Nonostante questa premessa fanno certo notizia le sette reti subite dalla neo promossa Passarella ad opera del Cavallino di mister Piccolo.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato
Il tuo commento verrĂ  valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*