Tutto facile per il Bibione. Il Città di Eraclea ancora una volta vince in nove.

 Tutto facile per il Bibione. Il Città di Eraclea ancora una volta vince in nove.

Altino – Città di Eraclea

Lo scontro testa-coda fra Bibione ed Aurora San Nicolò ha rispettato un pronostico più che scontato e favorevole ai padroni di casa anche perchè gli ospiti, ultimi in classifica, hanno fatto visita alla capolista gravati da quattro squalifiche. La doppietta del solito Colle rende le cose facili per il Bibione che ha anche aumentato il vantaggio sulle seconde in classifica: Fossaltese e Cavallino portandolo a sette lunghezze. Queste ultime erano attese allo scontro diretto che è terminato in parità con un gol per parte, entrambe le reti sono state realizzate nei primi 3 minuti di gara. Del pareggio fra le seconde ne approfitta anche il Città di Eraclea che stabilisce il momentaneo record di vittorie consecutive in questo campionato, sette, vincendo anche a Quarto d’Altino grazie ad un gol di Roberto Conte. Passati in vantaggio ad inizio gara i granata hanno controllato la reazione dell’Altino senza mai correre particolari rischi anche quando a metà ripresa si sono ritrovati in 9 contro 11 a causa di due espulsioni per doppia ammonizione. In inferiorità numerica gli eracleensi hanno anche mancato un’ottima occasione per raddoppiare con Villa ed alla fine hanno portato a casa altri tre punti che riducono il distacco dalle seconde a sole due lunghezze. In quinta posizione dopo due sconfitte ed un pareggio torna alla vittoria il Lugugnana e lo fa alla grande superando per 4-1 una Giussaghese sempre più in crisi di risultati e che ora si ritrova risucchiata in zona play-out.

Il Gainiga guida il gruppo delle squadre che stazionano nello spazio di classifica compreso fra i play-off ed i play-out grazie al successo esterno ottenuto a Passarella, due lunghezze più sotto ecco un’altra matricola: il Sindacale protagonista assieme al Pramaggiore di in movimentato pareggio condito da sei reti. I padroni di casa ad inizio ripresa si trovavano in vantaggio per 3-1, ma in seguito il Pramaggiore ha raddrizzato l’incontro con le reti di Morassut e Lepore. Con questo punto il Pramaggiore aggancia l’Altino a centro classifica cosa che riesce anche al Treporti, prossimo avversario del Città di Eraclea, che non va oltre al pari casalingo affrontando la pericolante Villanova. Ancora a segno per i treportini il brasiliano Bezerra, ma la sua rete non è bastata per la vittoria dei padroni di casa visto che gli ospiti erano passati per primi in vantaggio con Lena. Piccolo passo in avanti per Nuova Caorle e Vigor in uno scontro salvezza dove probabilmente ha inciso anche la paura di perdere ed è così terminato a reti inviolate. Domenica prossima riflettori puntati su Cavallino-Bibione, per i padroni di casa questo match rappresenta una imperdibile chance di ridurre le distanze dalla vetta, il Bibione sarà invece chiamato a confermare non solo la propria imbattibilità, ma anche quanto di buono fatto fino ad ora con dieci vittorie e due pareggi.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*