(T.V.) Jesolo – Città di Eraclea 3-2

JESOLO
  CITTA’ DI ERACLEA
Zaffalon
1
Mancuso
Bortoluzzo
2
Tagliapietra (46′ Pomiato)
Bincoletto
3
Fralonardo
Furlan Freguia
4
Campardo (70′ Fregonese)
Soncin
5
Senigaglia
(85′ Daneluz) Tonetto A.
6
Callegaro (63′ Teso)
Moro
7
Valeri
Zocchi
8
De Marchi (87′ Danieli)
(72′ Basso) Amadio
9
Marian
Tonetto E.
10
Guglielmi
(76′ Milan) Bellinazzi
11
Giacchetto (46′ Bullo)
Biancotto
All.
Piccolo
Arbitro: Modesto di Treviso
Marcatori: 12′ Marian (E), 24′ Tonetto E. (J), 29′ e 39′ Amadio (J), 67′ Marian (E)
 
 (T.V.) Jesolo - Città di Eraclea 3-2 Cronaca: Per Jesolo e Città di Eraclea questa era già l’ultima fatica di coppa in quanto la loro classifica nel mini-girone di appartenenza non lasciava alcuna speranza di raggiungere l’Union Sandonatese in vetta. Una premessa che portava a considerare questo match come una gara di allenamento in vista dell’inizio del campionato, in realtà il match ha offerto ben cinque reti e varie azioni da gol mantenendo viva l’attenzione degli spettatori presenti fino alla fine. Entrambe le formazioni si ritrovano di fronte con diverse novità rispetto all’ultima volta che si sono affrontate lo scorso 3 maggio, in particolar modo è il Città di Eraclea ad essere stata completamente rivoluzionata durante l’estate. Diverse le novità anche fra le fila jesolane dove, fra i titolari, figurano ben quattro ex giocatori dell’Eraclea: Bortoluzzo, Bincoletto ed i fratelli Tonetto, inoltre con un passato dai colori granata c’è anche l’attuale tecnico jesolano Nicolaj Biancotto che ha allenato la compagine eracleense durante la stagione 2001-2002. Dopo i primi dieci minuti trascorsi tranquillamente come fase di studio ecco giungere all’improvviso al 12′ il primo lampo della domenica: il Città di Eraclea si guadagna un calcio d’angolo che Callegaro pennella verso il centro area dove Marian sorprende la statica difesa jesolana con un colpo di testa che manda la palla ad insaccarsi alla destra di Zaffalon (nella foto a fianco). Una rete che potrebbe mettere la gara in discesa per il Città di Eraclea in realtà lo Jesolo prova da subito a reagire affidandosi a dei lunghi lanci in direzione di Amadio bravo a ricevere e a difendere palla sulla trequarti dove conquista anche alcuni calci di punizione concessi con un po’ di generosità da parte dell’arbitro e proprio da uno di questi scaturisce il pareggio per i padroni di casa. E’ il 24′ di gioco quando Enrico Tonetto si appresta a battere un calcio piazzato dal centro sinistra del proprio fronte d’attacco, indecisione dell’estremo Mancuso che muove un primo passo verso destra lasciando così scoperto l’angolo che dovrebbe difendere dove Tonetto lo sorprende con una conclusione forte ma non molto angolata. Il pareggio galvanizza i padroni di casa che continuano a cercare sulla trequarti il loro centravanti Amadio, mossa che si rivelerà azzeccata visto che quest’ultimo riuscirà a realizzare una doppietta nel giro di pochi minuti. Da un calcio d’angolo, al 29′ minuto di gioco nasce il vantaggio jesolano: Enrico Tonetto effettua lo spiovente dalla bandierina sul quale Furlan Freguia tenta la girata in porta colpendo in pieno la traversa, il pallone rimbalza in campo nell’area piccola dove ne il portiere Mancuso e tanto meno i difensori granata riescono a spazzare cosicché è Amadio il più lesto ad approfittarne per la ribattuta vincente. Trascorrono alcuni minuti ed è ancora il furetto jesolano a creare scompiglio in una difesa eracleense meno pronta e reattiva di quella vista negli incontri precedenti, è il 35′ quando Amadio entra in area da posizione defilata e cerca di sorprendere Mancuso sul primo palo, ma il portiere ospite respinge di piede in angolo. Dopo la fiammata jesolana si rivede l’Eraclea al 37′ minuto, gli ospiti vanno vicinissimi al pareggio con una conclusione a giro di Guglielmi che lascia di stucco il portiere jesolano Zaffalon immobile ad osservare la sfera che colpisce l’incrocio dei pali alla sua destra. Se nell’occasione Guglielmi è poco fortunato due minuti più tardi è invece poco attento quando sbaglia un facile appoggio a centrocampo innestando il rapido contropiede jesolano, palla sulla fascia destra per Bellinazzi che avanza indisturbato concludendo la sua azione con un traversone sotto porta dove Amadio arriva velocissimo per una facile conclusione che non lascia scampo al portiere eracleense. Stordita dalla terza rete subita il Città di Eraclea cerca di ricompattarsi durante l’intervallo, ma già dai primi minuti della ripresa si comprende che questa non è la squadra vista nei due precedenti incontri di coppa, difesa insicura, centrocampo con poche idee ed attacco sterile dove il solo Marian non può pungere più di tanto. Lo Jesolo dal canto suo imposta un secondo tempo di solo contenimento accontentandosi del 3-1 ottenuto durante la prima fase della gara, potrebbe essere quindi il momento buono per una rimonta degli ospiti che si spingono in avanti senza però creare niente di particolare. Il match ha un sussulto al 22′ minuto quando Marian è bravo a soffiare il pallone a Soncin sulla trequarti e poi appena entrato in area lascia partire un preciso diagonale che trafigge Zaffalon sul secondo palo. Si riapre così, sul 3-2, qualche speranza per il Città di Eraclea che arriva ancora alla conclusione in porta al 26′ minuto quando il neo entrato Bullo prova i riflessi di Zaffalon che para a terra il rasoterra scoccato dalla sinistra. L’ultima fiammata granata giunge al 32′ ed è opera di Valeri il quale chiama il portiere jesolano ad una impegnativa deviazione in angolo con una conclusione dalla grande distanza. Dopo le buone prove offerte con Cavallino ed Union Sandonatese ci si aspettava qualcosa di più da parte del Città di Eraclea che ha evidenziato invece una certa involuzione proprio alla vigilia del campionato. Una certa delusione a fine gara traspariva anche dalle considerazioni di mister Piccolo che ora conta sul definitivo recupero degli attaccanti Bullo e Fregonese, in seguito avrà a disposizione anche Polesel e Costantini.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*