Ultima giornata di campionato con un paio di sorprese in zona play-out

 Ultima giornata di campionato con un paio di sorprese in zona play-out

Fossaltese – Città di Eraclea

Non era atteso alcun verdetto nella parte alta della classifica in quanto tutto era già stato deciso in precedenza con il Bibione campione 2007-2008 e con la griglia dei play-off già definita con una giornata di anticipo. Di conseguenza non ci si attendevano nemmeno delle gare molto combattute da parte di chi pensa già agli spareggi promozione o alle finali di categoria come il Bibione che ha impattato per uno a uno sul terreno di un Villanova già condannato alla disputa degli spareggi salvezza, per i bibionesi è andato ancora a segno Massimo Colle che ha anche vinto la classifica dei marcatori raggiungendo quota 28. Il Città di Eraclea chiude in seconda posizione tornando sconfitta dalla trasferta di Fossalta di Portogruaro per la quale sono risultati determinanti un paio di fattori come la formazione rimaneggiata ma anche alcune discutibili decisioni arbitrali che hanno pesato sul risultato finale. Ora gli eracleensi sono attesi al primo turno dei play-off che disputeranno in casa affrontando il Lugugnana che è stata ugualmente sconfitta nell’ultima di campionato davanti al proprio pubblico dal Gainiga, quest’ultima comunque non aveva più la possibilità di raggiungerla in classifica. Per il Gainiga il rammarico di essere giunta ad un solo punto dalla quinta piazza ed un rimpianto per la precedente gara persa in casa per 3-2 contro un Bibione senza più obiettivi. Nell’altra gara valida per i play-off la Fossaltese andrà a far visita al Cavallino che ha chiuso a reti inviolate l’ultima fatica di campionato che vedeva i gialloverdi di scena sul terreno di Giussago contro una Giussaghese già salva.

Definite anche le quattro squadre che giocheranno le gare play-out dalle quali usciranno una o due società che scenderanno di categoria assieme alla già retrocessa Passarella. Quest’ultima gioca un brutto scherzo alla Vigor battendola per uno a zero con una rete di Franzo proprio al 90′ minuto. I cintesi che due domeniche fa sembravano già salvi dopo il successo per 3-0 ottenuto a Quarto d’Altino hanno dapprima perso in casa con il Treporti ed ora hanno terminato la frittata subendo questa sconfitta dell’ultimo minuto in casa di una squadra già retrocessa, una sorta di masochismo che li condanna a doversi salvare tramite i play-out. Un’altra sorpresa anche se di minore entità arriva da Treporti dove i padroni di casa giocavano un vero e proprio spareggio salvezza contro il Sindacale visto che le due squadre erano divise in classifica da un solo punto. La gara è stata risolta da un calcio di rigore assegnato a favore degli ospiti, un penalty pesantissimo quello fischiato dal signor Xausa di Portogruaro a 10 minuti dal termine che determina la salvezza del Sindacale e costringe ora il Treporti ad affrontare la Nuova Caorle nei play-out. I caorlotti pareggiano per uno a uno sul terreno dell’Altino, un risultato che serve solamente a sancire la salvezza definitiva dei padroni di casa mentre alla Nuova questo uno a uno non cambia di una virgola la propria situazione. Con un ultimo guizzo vincente l’Aurora San Nicolò conclude un’opera di rimonta iniziata con il girone di ritorno e terminata con quest’ultima vittoria ottenuta ai danni di un Pramaggiore senza più obiettivi di fine stagione. Le reti di Alba e Vendrame regalano ai portogruaresi di mister Cecco una salvezza anticipata ed una gioia immensa vista la situazione di classifica in cui versava la squadra non molto tempo fa. Ora ci sarà una settimana di pausa che permetterà alle squadre impegnate negli spareggi promozione e salvezza di prepararsi al meglio per il gran finale di stagione, per tutte le altre è già vacanza.

Commenta per primo questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato
Il tuo commento verrà valutato da un moderatore prima della pubblicazione


*